Florida, primo incidente mortale di un’auto a guida autonoma

Il conducente era un consulente tecnologico

da , il

    Florida, primo incidente mortale di un’auto a guida autonoma

    Primo incidente mortale di un’auto a guida autonoma in Florida, negli Stati Uniti. I fatti risalgono al 7 maggio scorso, la vittima era alla guida di una Tesla S che si è andata a schiantare contro un tir proveniente dalla direzione opposta. Il conducente aveva inserito il sistema di guida automatica e stava percorrendo l’autostrada nei pressi di Williston quando si è scontrato con il tir impegnato a svoltare a sinistra.

    Joshua Brown, il 40enne alla guida, era un consulente tecnologico. A fornire la dinamica dell’incidente è la National Highway Traffic Safety Administration. Le autorità statunitensi hanno aperto un’indagine. Sembra che i sensori della macchina non siano stati in grado di distinguere la fiancata del camion che stava attraversando la strada dallo sfondo del cielo chiaro.

    Tesla, sul suo blog ha spiegato: “Quando i driver attivano il pilota automatico, la casella di riconoscimento spiega, tra le altre cose, che il pilota automatico è una funzione di assistenza che richiede di tenere le mani sul volante in ogni momento,” e che “è necessario mantenere il controllo e la responsabilità del veicolo durante l’utilizzo. Inoltre, ogni volta che pilota automatico è inserito, la macchina ricorda al guidatore di tenere sempre le mani sul volante”.

    L’azienda esprime condoglianze alla famiglia del conducente, un’amico e una persona “che ha speso la sua vita per l’innovazione e la tecnologia”.