Truffa del mazzo di chiavi: attenti a non cadere nel tranello

Truffa del mazzo di chiavi: attenti a non cadere nel tranello

Vittime soprattutto donne e anziani. I criminali colpiscono nei parcheggi

da in Motori, Truffe
Ultimo aggiornamento:
    Truffa del mazzo di chiavi: attenti a non cadere nel tranello

    Viene comunemente chiamata “truffa del mazzo di chiavi“. E’ un’azione criminale andata diffondendosi negli ultimi anni; le vittime, soprattutto donne e anziani, vengono colpite generalmente in un parcheggio. Le modalità sono ben documentate da questo video ripreso dalla Polizia di Stato attraverso una telecamera nascosta durante un’operazione che ha portato all’arresto dei malviventi a Roma.

    Questo fenomeno non riguarda solo la capitale ma è diffuso in tutte le città. Si tratta di associazione per delinquere finalizzata al furto e alla truffa, non è proprio una cosa leggera. Funziona così: i delinquenti attendono che la vittima salga in auto; quasi sempre è una donna, perché più facile da attaccare e perché porta sempre una borsa con sè; borsa che immancabilmente appoggia sul sedile passeggero. A quel punto uno dei criminali bussa al finestrino e con modi apparentemente gentili avvisa la donna che le è caduto un mazzo di chiavi; queste bande giocano soprattutto sull’effetto sorpresa, che impedisce di riflettere chiaramente. La vittima si gira e nota che effettivamente per terra ci sono delle chiavi; ovviamente le ha gettate il delinquente poco prima.

    Il dubbio, la fretta, la confusione, l’incertezza rendono difficile mettersi a pensare ed è così che scatta la trappola: la donna scende dall’auto per prendere le chiavi; in quel momento dall’altro lato arriva un complice del primo bandito che rapidamente infila una mano nel finestrino o apre la portiera e arraffa tutto ciò che può, dileguandosi immediatamente. Nel frattempo il primo truffatore fa di tutto per distrarre la vittima e guadagnare tempo.

    Quando la donna risale in auto, arriva l’amara sorpresa: la borsa è sparita, insieme a qualsiasi oggetto di valore si trovasse sul sedile. Anche l’altro delinquente ha fatto in tempo a sparire, mentre lei risaliva in auto. Poco lontano certamente li attende un terzo complice a bordo di un’altra auto, per sparire definitivamente.

    Truffa del mazzo di chiavi, il video documento

    Nel video si può chiaramente osservare la tattica usata dai criminali. In quel caso la vicenda si è conclusa positivamente con l’arresto dei delinquenti. Ma sono molte le persone a rimanere colpite. Il consiglio della Polizia è quello di non fidarsi mai, in nessun caso, di sconosciuti che si avvicinano. Non scendere dall’auto, attivare sempre il blocco delle portiere subito dopo essere saliti; in situazioni sospette, telefonare subito alle forze dell’ordine.

    448

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MotoriTruffe
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI