Musei storici dell’auto nel mondo: la mappa dei più importanti

Musei storici dell’auto nel mondo: la mappa dei più importanti

Panoramica dei luoghi espositivi principali da un capo all'altro del pianeta

da in Auto, Motori, Musei
Ultimo aggiornamento:
    Musei storici dell’auto nel mondo: la mappa dei più importanti

    I musei storici dell’automobile nel mondo possono rappresentare un eccellente percorso turistico e culturale, per chi ha passione, tempo e mezzi.

    Oltre ai tanti musei italiani, in tutti i continenti nel resto del pianeta si possono trovare raccolte molto interessanti del nostro mezzo di trasporto preferito. La parte del leone spetta ovviamente agli Stati Uniti, incalzati dalla Germania. Scorriamo quindi questa mappa dei principali musei dell’automobile nel mondo. Ordine geografico per nazione, da ovest a est.

    Canada Reynolds Alberta

    Wetaskiwin, Alberta

    Museo pubblico di proprietà della provincia occidentale dell’Alberta. Fondato nel 1992. E’ dedicato in generale ad industria, agricoltura e trasporto. La galleria dell’automobile parte da una Innes del 1898 e arriva ad una Dodge Aries del 1981. Circa un centinaio di esemplari rappresentativi dell’intera produzione americana con qualche auto europea qua e là.

    USA Henry Ford

    Dearborn, Michigan

    Fondato nel 1929 dallo stesso Henry Ford per preservare reperti della storia industriale americana. Inizialmente si chiamava Edison Institute, dedicato a Thomas Edison che fu mentore e grande amico di Ford. Oggi il museo si espande in 49.000 metri quadri e rappresenta una vera e propria galleria del trasporto americano, soprattutto ma non esclusivamente Ford. In primo piano le Lincoln dei presidenti, tra cui la SS-100-X di John Kennedy. Se c’è un museo automobilistico da vedere in America, è proprio quello.

    USA Indianapolis

    Speedway, Indiana

    Si trova nell’impianto del famoso circuito che ospita l’omonima 500 miglia. Inaugurato nel 1956, nel 1975 si spostò nell’edificio attuale. Ovviamente è dedicato alla storia di questa competizione, però ospita anche esemplari rappresentativi delle corse automobilistiche in generale. Il punto forte è la collezione della maggior parte delle auto vincitrici della 500 miglia. Comprende anche la Auto Racing Hall of Fame.

    USA Chrysler

    Auburn Hills, Michigan

    E’ il museo ufficiale della Chrysler. Tuttavia è aperto al pubblico solo in alcuni fine settimana. E’ stato inaugurato nel 1999. Suddiviso su tre piani, espone 65 esemplari che ricostruiscono la storia della casa americana.

    USA General Motors

    Sterling Heights, Michigan

    Museo ufficiale della General Motors, collocato in un edificio di fianco al centro tecnico della corporation. Purtroppo non è aperto alle visite private, ma solo per visite guidate di gruppi. Viene usato soprattutto per conferenze ed eventi speciali. Possiede circa 800 esemplari ma in esposizione ne vanno circa 200 alla volta. Cadillac, Buick, Corvette, c’è di tutto.

    USA Corvette

    Bowling Green, Kentucky

    Piccolo ma significativo. Tutto dedicato alla mitica sportiva della Chevrolet, si trova a poche centinaia di metri dalla fabbrica dove attualmente le Corvette vengono assemblate. Il museo è stato fondato nel 1994 ed espone circa 80 esemplari. Vengono organizzate anche visite guidate alla fabbrica.

    USA National Reno

    Reno, Nevada

    Fondato nel 1989 dal proprietario di sale da gioco William F. Harrah. E’ uno dei musei più importanti dell’ovest americano. Composto da quattro gallerie che ospitano più di 200 esemplari dell’intera produzione mondiale. Contiene anche alcuni pezzi appartenuti a celebrità dello spettacolo, fra cui una Cadillac Eldorado di Elvis Presely e una Corvette di John Wayne.

    USA Petersen

    Los Angeles, California

    Fondato nel 1994 dall’editore Robert Petersen e profondamente rinnovato nel 2015. Dislocato su 25 gallerie, espone permanentemente un centinaio di esemplari, mentre altri 100 sono custoditi nel sotterraneo, dove l’accesso è limitato per età e richiede un sovrapprezzo. Oltre agli aspetti storici, dedica molto spazio alle implicazioni industriali e culturali dell’automobile.

    Argentina Fangio

    Balcarce, Buenos Aires

    Inaugurato nel 1986 alla presenza dello stesso Juan Manuel Fangio, si trova vicino al quartiere dove egli nacque nel 1911. Dislocato su 4.600 metri quadri ospita vari cimeli, tra cui trofei, fotografie e altri oggetti legati al grande campione. Punto di forza una collezione di oltre 50 automobili.

    Svezia Volvo

    Goteborg, Västergötland-Bohuslän

    Museo ufficiale della casa. Aperto nel 1995, ospita una vasta selezione dei modelli prodotti da questa marca, a partire dal primo, la OV 4 del 1927. Non mancano archivi, documenti e cimeli legati ai due fondatori della Volvo, Assar Gabrielsson e Gustav Larson.

    UK British

    Gaydon, Warwickshire, Inghilterra

    Fondato negli anni ’70 dalla British Leyland, l’attuale sede è stata aperta nel 1993 ed è gestita da una fondazione privata. Si trova nella stessa città che ospita la fabbrica di Jaguar e Land Rover.

    Possiede la più grande collezione di auto storiche britanniche del mondo, circa 300.

    Spagna

    Salamanca, Castilla y León

    Aperto nel 2002, è l’unico museo pubblico della Spagna dedicato all’automobile. Possiede circa duecento esemplari, di cui 90 in esposizione permanente, provenienti da varie collezioni private e appartenenti a marche di tutto il mondo.

    Francia Cité auto

    Mulhouse, Alsazia

    Fondato nel 1978 dalla collezione degli industriali Schlumpf. Possiede oltre 500 esemplari di 98 marche diverse, circa 400 in esposizione permanente. Soprattutto, conserva la più vasta collezione di Bugatti al mondo.

    Francia Peugeot

    Sochaux, Franca Contea

    Fondato nel 1988 dalla famiglia Peugeot, si trova accanto al complesso industriale dell’omonima casa automobilistica. Espone circa 130 veicoli tra auto, moto e biciclette, a cui si aggiungono molti reperti della produzione industriale di famiglia precedente all’auto, una storia complessivamente lunga circa due secoli.

    Francia Le Mans

    Le Mans, Sarthe

    Fondato nel 1961 dagli organizzatori della celebre corsa. Espone 120 esemplari, fra cui 11 dei vincitori della 24 ore. Aperto tutto l’anno, si disloca in 5.000 metri quadri. Tappa d’obbligo per ogni grande appassionato.

    Germania   Autostadt

    Wolfsburg, Bassa Sassonia

    E’ il museo ufficiale della Volkswagen, costruito in un enorme complesso accanto alla fabbrica; il museo è stato inaugurato nel 2000 ed è solo parte dell’immensa attrazione, dominata da due torri alte 48 metri. La collezione di veicoli storici è lo Zeithaus Museum, che raccoglie auto di 60 marche.

    Germania BMW

    Monaco, Baviera

    Museo ufficiale della casa dalla doppia elica. Inaugurato nel 1972, dal 2008 è stato trasferito nel grande complesso BMW Welt, costruito su un’architettura futuristica. Si ripercorre un secolo di evoluzione tecnica delle auto e moto BMW, partendo dagli originari motori d’aereo.

    Germania Mercedes

    Stoccarda, Baden-Württemberg

    Museo ufficiale della casa della stella. Monumentale edificio costruito a ridosso della fabbrica e inaugurato nel 2007. Una storia lunga oltre 130 anni accuratamente documentata attraverso più di 160 veicoli, i più rappresentativi e prestigiosi, dal triciclo di Carl Benz alla Formula 1 2014 di Lewis Hamilton.

    Germania Audi

    Ingolstadt, Baviera

    E’ il museo ufficiale dell’Audi. Inaugurato nel 2000 in un edificio circolare in vetro e acciaio alto 22 metri, espone 50 auto e 30 moto e bici, oltre ad tanti altri reperti collegati ai vari marchi che negli anni confluirono in Audi.

    Germania Porsche

    Stoccarda, Baden-Württemberg

    Museo ufficiale Porsche, si trova nel quartiere di Zuffenhausen, vicino alla fabbrica. Dalla piccola esposizione originale aperta nel 1976 si è passati al sito attuale, inaugurato nel 2009 dopo un investimento di 100 milioni di euro. Oltre 5.600 metri quadri ed 80 esemplari tra i più suggestivi della casa.

    Germania Opel

    Rüsselsheim, Darmstadt

    Museo ufficiale della casa fondata da Adam Opel. Si trova nei pressi dell’omonimo complesso industriale ed è stato aperto nel 1976. Ripercorre fedelmente le vicende di questa marca.

    Rep Ceca Skoda

    Mladá Boleslav, Boemia Centrale

    Museo ufficiale della casa. Aperto nella sua configurazione attuale nel 2012. L’edificio si trova accanto al complesso produttivo Skoda. Diviso in tre sezioni dislocate su un’area di 1.800 metri quadri, ripercorre oltre 120 anni di storia dell’azienda, nata nel 1895. La collezione conta oltre 320 veicoli.

    Corea Hyundai

    Hwaseong, Gyeonggi

    Appartiene al gruppo Hyundai. Aperto nel 2007, si trova all’interno del centro di ricerca. La collezione consiste di 190 auto ma per motivi di spazio ne vengono esposte circa 20 alla volta. E’ aperto solo dietro invito. Tuttavia nel corso del 2016 dovrebbe aprire il vero e proprio Hyundai Motor Museum.

    Motegi, Haga

    E’ un museo dei trasporti gestito da una società controllata dalla Honda. E’ stato inaugurato nel 1998. Conta circa 350 oggetti tra automobili, motociclette e apparecchiature industriali.

    Giappone Nissan

    Yokohama, Kanagawa

    Museo ufficiale della casa automobilistica. L’edificio fu costruito nel 1934 e fu la prima fabbrica della Nissan Motors. Il muso è stato aperto nel 2003. Non è molto grande, espone soprattutto motori.

    Giappone Toyota

    Nagakute (Nagoya), Aichi

    Museo ufficiale della grande casa giapponese, riservato alle automobili (il gruppo ne possiede anche un altro dedicato all’evoluzione tecnologica industriale). Espone 160 automobili di marche da tutto il mondo, non solo Toyota. Suddiviso in due edifici per una superficie complessiva di 46.700 metri quadri. Nel 2016 è cominciata una importante ristrutturazione.

    2612

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriMusei
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI