Gomme estive 2016: scadenze, leggi e multe

Gomme estive 2016: scadenze, leggi e multe

La legge vieta in un solo caso di usare pneumatici invernali anche d'estate

da in Codice della strada, Motori, Multe, Pneumatici
Ultimo aggiornamento:
    Gomme estive 2016: scadenze, leggi e multe

    Perché chi ha scelto di non montare gomme estive dopo il 15 maggio e sta ancora circolando con gomme invernali può prendere una multa? Ad alcuni automobilisti è capitato. Vediamo i motivi.

    Ormai dovrebbe essere chiaro a chiunque che la circolazione stradale non è una terra di nessuno, dove tutti possono fare ciò che vogliono, anche se molti continuano a comportarsi in questo modo. Ci sono delle leggi da rispettare, alcune semplici e altre complesse, alcune facili da trovare e altre molto ben nascoste. Se si vogliono evitare multe a sorpresa, è necessario tenersi sempre correttamente informati. Verificare le informazioni, non affidarsi al primo sconosciuto che apre bocca e parla per sentito dire. Si deve sapere quali sono le leggi e si deve anche conoscere il mezzo che si guida. Altrimenti è meglio usare i mezzi pubblici, così si evitano multe, si risparmia denaro e soprattutto non si mette in pericolo la propria vita e quella degli altri.

    E’ così anche per la questione delle gomme estive e di quelle invernali. Qualsiasi veicolo deve avere precise caratteristiche tecniche e specifici equipaggiamenti che vengono controllati dall’autorità prima che il modello venga messo in commercio. Si chiama omologazione. La carta di circolazione, comunemente chiamata libretto, ne riporta le caratteristiche principali. Qualsiasi modifica al mezzo che non sia prevista dal libretto, deve obbligatoriamente essere sottoposta ad una nuova approvazione della Motorizzazione civile.
    Lo dice il Codice della strada all’articolo 78. Riguarda anche i pneumatici che si possono montare. Il libretto indica quali misure e codice di velocità devono avere. Se si montano pneumatici di tipo non indicato sul libretto, si rischia una multa da 419 a 1.682 euro e il ritiro del libretto: significa che il veicolo non può più circolare fino a quando non sia stato nuovamente sottoposto ad un controllo da parte della Motorizzazione.

    E’ il caso delle gomme invernali.

    L’obbligo di usarle stabilito da varie ordinanze provinciali è terminato il 15 aprile. C’è un mese di tempo per adeguarsi, quindi 15 maggio. La legge non vieta di usare le gomme invernali anche d’estate, tranne in un caso: se il loro codice di velocità è inferiore a quello indicato sul libretto. Il codice di velocità è quella lettera maiuscola che appare accanto alle misure del pneumatico. Ad esempio: 205/55 R 16 91 V. Il codice di velocità in questo caso è la lettera V. Ogni lettera stabilisce qual’è la velocità massima sopportabile dal pneumatico. Le gomme invernali sono per legge solo quelle che riportano la sigla M+S.

    Quindi chi circola in estate con gomme invernali con codice di velocità inferiore a quello indicato sul libretto prende la multa. Perché? Sempre per l’articolo 78 del Codice della strada. E per un motivo logico: d’inverno, quando le strade sono spesso viscide, si viaggia a velocità più basse. Quindi montare pneumatici con codice di velocità inferiore non crea pericoli; offre invece un vantaggio perché, essendo generalmente più stretti, la superficie di contatto col suolo regge un peso superiore, per cui aumenta l’aderenza del pneumatico, migliorando la tenuta di strada del veicolo.
    Invece d’estate, quando si viaggia a velocità più elevate, usare una gomma con codice di velocità inferiore può creare la situazione in cui il veicolo procede ad una velocità superiore a quella massima tollerabile dal pneumatico, rischiandone l’esplosione. Ricordiamoci che i limiti di velocità variano da nazione a nazione. Tutti sanno che in Germania molte autostrade non hanno il limite.

    La legge italiana non vieta invece di circolare in estate con gomme invernali che abbiano un codice uguale o superiore a quello indicato sul libretto. Non si prende la multa. Però non è consigliabile farlo, sia per motivi economici che di sicurezza, come potete leggere cliccando qui.

    706

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaMotoriMultePneumatici Ultimo aggiornamento: Venerdì 20/05/2016 12:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI