Storia dell’automobile: la prima auto compie 130 anni

Storia dell’automobile: la prima auto compie 130 anni

Karl Benz, nel 1886, brevetta il primo triciclo che viaggia con il motore a scoppio.

da in Auto, Motori
    Storia dell’automobile: la prima auto compie 130 anni

    Le auto, ormai, sono un bene di uso comune. Un mezzo che diamo per scontato ma, oggi 29 gennaio è la data in cui nel 1886 è stato depositato il brevetto, denominato Velociped, per la prima auromobile con un motore a scoppio. La Patent Motorwagen è stata la società che ha depositato il brevetto all’ufficio specializzato dell’Impero Germanico e tutto ciò è accaduto grazie al genio dell’ ingegnere meccanico Karl Benz.

    Oggi è quindi il compleanno dell’automobile. Grazie a Karl Benz e alla società Patent Motorwagen, nel 1886, venne creata la prima automobile con motore a scoppio e fu anche la prima che riuscì a mettere insieme un carburatore, un’accensione elettrica, un sistema di raffreddamento ad acqua, un sistema di sterzatura azionato da una leva, un telaio tubolare e, ovviamente, un motore a scoppio.

    Sono passati 130 anni e l’uomo, la tecnologia e l’automobile hanno fatto passi da gigante ma, come in tutte le cose, c’è sempre una genesi che lega il passato al presente. Il nome di Karl Benz rimane nella memoria e nella storia dell’automobilismo.

    Nel 1883 l’ingegnere tedesco fonda la Benz & Cie Rheinische Gasmotorenfabrik, l’azienda meccanica che riuscirà a realizzare il sogno di creare un’automobile che possa spostarsi in totale autonomia con un motore a scoppio. Gli studi di Karl, però, si rifanno a dei progetti, orgogliosamente, italiani realizzati da Eugenio Barsanti e l’ingegner Felice Matteucci nel 1853. I due italiani, infatti, iniziano la progettazione di un motore a scoppio che riesca a diventare un mezzo per i trasporti.

    Karl Benz, grazie alla sua creazione, partorirà quella che dal 1926 -attraverso un’infinità di passaggi- chiamiamo Mercedes-Benz. C’è però da precisare che quel veicolo a motore inventato dall’ingegnere tedesco non era ancora definibile automobile poiché era, più semplicemente, un triciclo a motore. Solo più avanti, per aumentare equilibrio e stabilità del mezzo, insieme all’aggiunta di velocità, si passerà alle quattro ruote.

    L’invenzione di Karl, però, rimane abbastanza sconosciuta non essendoci i metodi di promozioni di oggi e l’informazione di oggi, ma il 5 agosto del 1888 Karl Benz e la sua famiglia compiono il primo viaggio in auto, rendendo quell’invenzione l’auto dei nostri giorni.

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI