Auto a guida autonoma: Ford sperimenta le tecnologie nella MCity

In prova le nuove tecnologie sulle vetture che si guidano da sole

da , il

    Auto a guida autonoma: Ford sperimenta le tecnologie nella MCity

    La società americana Ford è la prima società che ha costruito una città, su un modello 1 a 1, per sviluppare e testare le tecnologie delle auto autonome. MCity è il nome della nuova città artificiale, sviluppata dall’Università del Michigan per simulare le condizioni delle strade nelle metropoli contemporanee.

    La nuova struttura, MCity, è un’area di circa 130mila metri quadrati ed è stata creata per riprodurre tutte le caratteristiche di una città normale: semafori, strisce pedonali, marciapiedi, indicazioni, piste ciclabili, rotonde, ponti e tunnel. Una struttura perfettamente all’avanguardia e in linea con la realtà per sviluppare le tecnologie e le capacità delle auto autonome.

    All’interno della città la società dell’Ovale Blu ha lanciato sulle strade la Fusion Hybdrid, il nuovo prototipo di automobile a guida autonoma. La nuova Fusion è la sorella gemella della Ford Mondeo, dotato di sensori LiDAR e di tecnologie di mappatura 3d dell’ambiente circostante.

    Ford sta portando avanti da oltre 10 anni il programma all’interno dello Smart Mobility Plan, una strategia nata per trasformare l’esperienza di mobilità dalla classica esperienza di guida ad una nuova sensazione all’avanguardia grazie alle nuove tecnologie di connettività e di gestione.

    L’obiettivo principale della Mcity è quello di poter fare molta “strada” e molta esperienza alle auto a guida autonoma, cercando di ottenere più informazioni possibili di tutto ciò che accade attorno all’auto.