Furti auto nuovi metodi: le tecnologie più conosciute

da , il

    Furti auto nuovi metodi: le tecnologie più conosciute

    I ladri d’auto stanno tornano e sembrano più forti di prima. Non è un annuncio pubblicitario ma la realtà. Negli ultimi anni c’era stata un’inversione di marcia e la statistiche dei furti sembrava essere diminuita, a favore, purtroppo, di piccoli furti di altri mezzi come biciclette (tornando agli anni ’50) o degli scooter oppure a favore di furti in casa. Forse la tecnologia sulle nuove automobili aveva messo fuorigioco i “Lupin” del nostro paese ma adesso hanno scoperto un nuovo modo per riuscire ad aprire le nostre auto.

    I tempi sono cambiati e i classici metodi di furto delle auto, come la tecnica della rottura del finestrino o della serratura delle portiere, sono ormai passate di moda. Adesso i ladri sono più all’avanguardia e al passo con i tempi e hanno cominciato ad utilizzare diversi metodi per aggirare i metodi di difese delle nuove auto.

    I nuovi ladri di auto agiscono in diversi modi, a seconda dell’auto che vogliono rubare. Uno dei modi è interrompere e quindi aggirare il Sistema Keyless. Questo sistema è utilizzato dalle auto di ultima generazione ed è un semplice e comodo modo per accedere alla propria vettura e avviare il motore senza l’utilizzo della chiave. Ma come fa il ladro ad aggirare questo sistema? Basta essere in due. Un ladro segue il proprietario dell’auto, nel frattempo il complice resta vicino alla vettura per captare il segnale e non permettere cosi che l’auto si blocchi. Una volta evitata la chiusura del veicolo il gioco è fatto perché non servendo la chiave, basterà premere il tasto Start per accendere l’auto.

    Un altro metodo in voga in questi ultimi tempi è il metodo “Jammer”. Questo modo di rubare l’auto prende il nome da un dispositivo, chiamato appunto Jammer, capace di disturbare il segnale dell’auto con chiusura centralizzata delle porte, solo quel tipo di auto. Il ladro si apposta a pochi metri di distanza dall’auto che vuole rubare e utilizzare questo dispositivo Jammer per disturbare il segnale ed impedendo cosi la chiusura centralizzata delle porte. Spesso questo tipo di furti vengono effettuati nei grandi parcheggi vicino ai centri commerciali, ai cinema o in prossimità degli stadi.

    Con questi ultimi modi di rubare le auto la Polizia ha potuto constatare un aumento dei furti delle automobili senza alcun segno di scasso poiché è possibile effettuare lo “scippo” senza l’uso della violenza fisica. La notizia positiva è che la tecnologia presente nell’auto di ultima generazione protegge il veicolo, permettendo il recupero dell’automobile rubata entro 48 ore.