NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Assicurazione RC Auto e Moto: 10 consigli per risparmiare

Assicurazione RC Auto e Moto: 10 consigli per risparmiare
da in Assicurazioni, Consigli motori, Motori
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11/11/2015 18:11

    novita rc auto assicurazioni 150x150

    Per ogni famiglia italiana la spesa dell’Assicurazione è un costo rilevante e a fine anno si fa sentire. Secondo l’Osservatorio RC Auto di Facile.it, il premio medio dell’assicurazione per una famiglia è di circa 650€ l’anno. Un costo ingente, soprattutto se pensiamo al periodo economico-finanziario che stiamo attraversando, ma risparmiare è possibile: basta seguire questi 10 consigli utili per spendere di meno, senza avere di meno, per l’assicurazione dell’RC Auto e Moto.

    Il costo dell’RC Auto incide sulla vita di tutti i giorni. Se si riesce a scegliere un’assicurazione che costa meno è possibile risparmiare diverse centinaia di euro e utilizzare qul denaro per un’altra spese incombente o che avete rimandato da tempo. Da quanto emerge dall’Osservatorio RC Auto è possibile ottenere un risparmio che supera il 50% del premio medio, con picchi che sfiorano addirittura il 70%, basta stare attenti alle promozioni e agli sconti.

    Ogni anno cambiano le offerte delle principali compagnie assicurative del mercato, quindi sarebbe opportuno scegliere sempre l’offerta migliore. Magari può essere noioso e uno spreco di tempo cambiare compagnia ogni anno ma questo cambiamento vi farà risparmiare molti soldi. Cambiare è facile: non serve la disdetta poiché dal 2013 è stato abolito il tacito rinnovo.

    Le compagnie dirette sono, quasi sempre più affidabili, sono chiamate cosi perché non ci sono filtri o reti di agenzie tra te e l’assicurazione e si opera soltanto tramite canali di comunicazione diretta come internet e telefono. Tariffe vantaggiose e affidabilità sono le parole chiave di queste compagnie.

    Il modo migliore per trovare l’assicurazione più vantaggiosa è confrontare tutte le offerte sul mercato. Non va valutato solo il prezzo ma anche altri due aspetti molto importante per un’assicurazione: i massimali e la franchigia. Attenzione quindi a non sottovalutare l’importanza di questi due fattori. Meglio avere qualche decina di euro in più sul prezzo dell’assicuirazione e una copertura di massimali e di franchigia che ci dia una buona garanzia e sicurezza.

    Bisogna fare molta attenzione alle garanzie accessorie della nostra assicurazione poiché avere un RC Auto più economico non equivale a dire di avere il più vantaggioso o conveniente. Dovrete scegliere le giuste garanzie accessorie, facendo attenzione al rapporto costi/utilità.

    Bisogna inserire sempre la Classe di Merito Universale, cosi da ottenere dei preventivi corretti. Questa classe, quell Universale, è uguale per tutte le compagnie, cosi facendo avrete un filtro univoco e potrete scegliere l’assicurazione che ritenete più giusta per voi.

    Fai attenzione alla data di decorrenza. E’ fondamentale sapere che se inserisci come data l’11 novembre, potrai circolare liberamente solo a partire dal giorno successivo, il 12 novembre. E’ semplice, basta informarsi sulla data di scadenza della propria polizza ed inserire i dati corretti cosi da non incorrere in spiacevoli inconvenienti.

    Per risparmiare qualche euro in più sull’acquisto della tua nuova assicurazione RC Auto basta utilizzare il pagamento annuale, totalmente anticipata, porta uno sconto in più. I pagamenti semestrali, i classici, comportano quasi sempre delle spese aggiuntive, fino al 7% in più.

    L’attestato di rischio è, in sostanza, la tua vita assicurativa al volante. All’interno di questo documento c’è la tua storia assicurativa con tutti i tuoi incidenti, la Classe di Merito di provenienza e quella assegnata. Questo documento andrà inviata alla nuova compagnia nel momento in cui cambierai l’agenzia d’assicurazione, insieme alla comunicazione della scadenza del contratto, tutto ciò dovrà essere fatto con almeno 30 giorni di anticipo.

    Con l’introduzione della Legge Bersani, se acquisti un’auto potrai beneficiare di una classe di merito migliore rispetto a quella standard (solitamente si entra con la 14° classe). Per aderire alla Legge Bersani dovrai rispettare i seguenti requisiti:

    • Il proprietario dell’auto da assicurare e quello dell’auto già assicurata coincidono. Il proprietario dell’auto da assicurare è un familiare convivente di quello dell’auto già assicurata, risultante nello Stato di Famiglia. Il veicolo, acquistato nuovo o usato, non è mai stato assicurato dal nuovo proprietario. La polizza da cui ereditare la classe di merito è attiva: non puoi acquisire la classe di merito da una polizza sospesa o scaduta. Il veicolo da assicurare è della stessa tipologia di quello già assicurato: non è possibile, ad esempio, trasferire la classe di merito da un’auto a una moto.

    852

    PIÙ POPOLARI