Dieselgate: le auto in commercio con i consumi più regolari

Dopo lo scandalo Dieselgate è bene fare chiarezza sui consumi: ecco la classifica della auto più regolari sul mercato

da , il

    Il sito tedesco Spritmonitor ha pubblicato dei dati molto rilevanti e accettati dall’ Icct, International Council on Clean Transportation, sulle emissioni di CO2 reali delle auto, sottolineando una discrepanza tra i dati dichiarati dalle azienda automobilistiche e i dati effettivi. Dopo la classifica delle auto meno in regola del mercato, ecco la top 5 delle auto più in regola e trasparenti presenti sul mercato e quindi con lo scarto percentuale minore.

    5. Volkswagen Passat

    Al quinto ed ultimo posto dell’auto più in regola del mercato (anche se la percentuale è comunque elevata, nda), c’è la Volkswagen Passat con il 34% di differenza. Una percentuale comunque molto elevata, nonostante abbia dieci punti in meno della Renault Megane, classificata in quinta posizione nelle auto meno in regola.

    4. BMW Serie 1 – Volkswagen Polo

    Al quarto posto abbiamo un ex-equo tra la Volkswagen Polo e la BMW Serie 1. Entrambe le tedesche possono vantare un distacco percentuale dai dati reali del 33%, un solo punto di distanza dalla Volkswagen Passat. Le due vetture sono le ultime della classifica a rimanere su una percentuale più alta del 30%. Punteggio sempre molto alto ma che vale alle due marche un posizionamento nella classifica delle auto più regolari.

    3. Peugeot 208

    La sorella minore della 308 ha una forbice del 28%, una differenza di 20 punti percentuali della 308 che aveva chiuso in quarta posizione nella classifica della auto meno in regola, sempre secondo l’Icct. Peugeot 208 è la prima auto di questa top five a scendere sotto la soglia del 30%. E’ la prima francese tra le vetture più “buone” del lotto e si conquista meritatamente la medaglia d’argento.

    2. Toyota Auris

    Si guadagna la seconda posizione la giapponese Toyota Auris con uno scarto di soli 18 punti percentuali. L’auto dell’azienda con sede nelle Prefettura di Aichi è la prima ad andare sotto la soglia dei 20 punti percentuali ed è anche la prima vettura non europea all’interno della classifica delle auto più a norma.

    1. Renault Twingo

    “And the winner is” Renault Twingo. L’automobile francese vince la classifica delle auto più in regola del mercato, secondo i dati Spritmonitor, conquistando la medaglia d’oro. La Twingo ha fatto registrare una differenza tra le emissioni effettivamente prodotto e quelle dichiarate di soli 10 punti percentuali. La differenza con la Passat, l’auto che ha aperto la classifica, è di ben 24 punti mentre la differenza con la Classe A, la Mercedes che ha vinto la classifica delle meno regolari, è di ben 42 punti percentuali. La Renault Twingo risulta essere l’auto più “onesta” nell’emissione di CO2 dichiarato del mercato automobilistico.