Google driving car: svelato il piano di incremento dell’auto a guida autonoma

Google driving car: svelato il piano di incremento dell’auto a guida autonoma
da in Auto, Google, Motori
Ultimo aggiornamento:

    In questa settimana un gruppo di vetture a guida autonoma della flotta delle Google driving car si avventura al di fuori delle strade della California, per spingersi fino ad Austin, in Texas. Quale occasione migliore per l’azienda di Mountain View per annunciare i piani di ampliamento della produzione di prototipi a guida autonoma, per muoversi pian piano verso la produzione di massa? Sarah Hunter, a capo della divisione politiche e progetti di GoogleX, ha dichiarato: “ne stiamo producendo qualche centinaio (di Google car a guida autonoma, n.d.r.). Le stiamo costruendo per poter permettere al nostro team di capire come costruire un’auto a guida autonoma da zero”.

    Anche se in passato sembrava che Google cercasse delle partnership con alcuni tra i marchi automobilistici più noti, il mese scorso è stata fondata la Google Auto, la divisione dell’azienda incaricata della realizzazione di queste auto autonome, senza sterzo e senza pedali. Ma per il momento non c’è ancora nessuna intenzione di metterle in vendita, dicono.

    “I nostri prototipi sono totalmente elettrici, ma questo non significa che un eventuale modello di serie non possa essere a propulsione ibrida”, ha proseguito Hunter. I prototipi sono dotati di tre pulsanti principali: uno per l’avviamento della marcia, uno per dire all’auto di rallentare e poi di fermarsi ed uno per far fermare piuttosto rapidamente il veicolo. La volontà finale è quella di creare un’interfaccia vocale, dove ai passeggeri basterà dire ad alta voce dove vogliono andare e l’auto farà tutto il resto.

    I prototipi attuali hanno bisogno di mappe estremamente dettagliate delle zone in cui si muovono, contenenti informazioni su ogni singolo semaforo, rotonda ed indicazione stradale. E ovviamente vengono comunque condotte da un “safety driver”, che in caso di malfunzionamento è subito pronto a prenderne i comandi manualmente. Per il momento, comunque, i californiani non si sbilanciano per ipotizzare un’eventuale data di commercializzazione.

    FOTO DELLA GOOGLE CAR

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoGoogleMotori
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI