Bugatti Gran Turismo concept: la regina delle auto dei videogiochi a Francoforte

Tenetevi forte per la nuova Bugatti Gran Turismo Vision concept, perchè va velocissima. Sarà presentata in occasione del salone dell'auto di Francoforte 2015 per poi essere disponibile sul simulatore di guida Gran Turismo 6.

da , il

    Quella che vedete è la Bugatti Gran Turismo Vision Concept, una straordinaria supercar che è stata sviluppata appositamente per il celebre simulatore di guida su console Sony Playstation. Come potrete facilmente intuire è destinata a diventare di diritto la regina di tutte le auto dei videogiochi. E purtroppo è destinata a restale tale, perchè anche se verrà svelata in occasione del salone dell’auto di Francoforte 2015 (17 – 27 settembre) il suo destino è quello di correre su circuiti virtuali e di rombare tramite gli altoparlanti della TV.

    Un bolide azzurro e nero

    La Bugatti Gran Turismo Vision concept ha uno stile super aggressivo, con tante appendici aerodinamiche. Forme che trasudano aggressività da tutti i pori, ma che sono anche fedeli alla tradizione del marchio. Sono ben visibili gli stilemi tipici di casa Bugatti, mentre il fatto che si tratti di un bolide da corsa rende omaggio al glorioso passato di corse.

    Anticipa la nuova Bugatti Chiron

    Anche se ai meno esperti può sembrare una versione pompata della celebre supercar Bugatti Veyron, la Vision concept in realtà vuole anticipare quella che sarà la nuova hypercar della casa francese. Il nuovo bolide si chiamerà, secondo i rumors, Bugatti Chiron e sarà un vero punto di riferimento per tutte le auto ad altissime prestazioni: pesate che avrà un motor da 16 cilindri a W con una potenza massima che dovrebbe aggirarsi attorno ai 1.500 cavalli (!).

    Un regalo agli appassionati

    Wolfgang Dürheimer, presidente del marchio Bugatti ha commentato la notizia dicendo: “l’auto ci permetterà di raggiungere sia i giocatori che gli appassionati delle alte prestazioni. È un progetto per i nostri fan”. E non c’è modo migliore per ringraziare i fan che regalargli il piacere di guidare una Bugatti virtuale. Una Bugatti che possono permettersi quasi tutti, a differenza di quelle reali.