App anti autovelox: la prova di autovelox maps

Autovelox maps è un app anti autovelox che rileva ogni pericolo durante la guida che possa comportare spiacevoli multe, la prova

da , il

    Un’app anti autovelox decisamente pratica, intuitiva e che aiuta a viaggiare sicuri evitando spiacevoli sorprese ed il rischio di indesiderate multe. Si chiama autovelox maps, è presente dal 2009, e lo sviluppatore l’ha ottimizzata fino all’attuale versione 3.0.2 del luglio 2015.

    Completissima, con oltre 34000 punti caricati nel database e tutte le tratte Tutor d’Italia, è in grado di rilevare gli Autovelox con la possibilità di dosare l’angolo di scansione, una funzione che regola la distanza di avvertimento “pericolo” adattandosi alla velocità di marcia dell’auto. Abbiamo quindi provato autovelox maps.

    Autovelox maps, la prova

    Questa app anti autovelox una volta scaricata con consenso di geo localizzazione attiva il sistema di controllo GPS che viene avviato ogni volta che l’app si apre. La grafica non è in 3D ma è da subito d’impatto e molto chiara all’utente. Tutte le segnalazioni durante la guida avvengono tramite avvisi vocali e visivi, permettendo una marcia senza distrazioni, sebbene sia necessario un supporto per lo smartphone da applicare al cruscotto per non abbassare mai la vista. Mentre si usa autovelox maps lo smartphone deve rimanere possibilmente collegato alla ricarica usb dell’auto. Il consumo della batteria è molto elevato e l’uso continuato del GPS in background può diminuire drasticamente la durata della stessa. L’applicazione funziona difatti anche in background , ovvero con applicazione chiusa o con altre applicazioni quali navigatori, integrando l’aiuto alla guida con le segnalazioni vocali.

    Con la funzione dell’app angolo di scansione settata a medio livello gli autovelox vengono segnalati circa 500 metri prima del loro raggio di azione, consentendo a chi guida un ampio margine per regolare la velocità dell’auto. Velocità dell’auto che viene sempre rilevata da autovelox maps in tempo reale e proiettata in grafica. Anche il limite di velocità nel tratto di strada che si sta percorrendo viene segnalato in prossimità di uno stato di allerta e sullo schermo appare il cartello del limite stesso da non superare. Qui uno dei punti da migliorare. Il cartello del limite di velocità si attiva in grafica anche se non si sta superando la velocità massima stabilita. Sarebbe più consono avere la possibilità di farsi avvertire solo se si supera il limite.

    I metri di avvicinamento all’autovelox vengono scalati e scanditi dal controllo vocale per ricevere poi il messaggio, una volta superato il pericolo, “via libera“.

    Anche in prossimità di un semaforo con telecamera l’app in maniera impeccabile attiva la grafica del semaforo rosso nel punto della mappa in cui si trova avvertendo di non osare a oltrepassarlo e a non rischiare un passaggio veloce con luce arancione che potrebbe risultare fatale se si arriva anche con un secondo di ritardo.

    Autovelox maps, funzioni, compatibilità, prezzo

    Autovelox maps oltre a rilevare autovelox e telecamere ai semafori possiede numerose funzionalità sempre legate ad una guida tranquilla e priva di rischio di contravvenzioni. Il database è mantenuto e gestito dalla comunità di www.adivor.it che verifica l’attendibilità dei punti di interesse, garantendo precisione e qualità delle segnalazioni.

    ZTL, telecamere corsie preferenziali, semafori con rilevatore velocità, autovelox mobili sono tra le altre opzioni che nelle impostazioni dell’app si possono attivare o disattivare a proprio piacimento. Tenerle tutte sempre attive è chiaramente consigliato. Inoltre su autostrade dove previsto il tratto con i Tutor viene segnalata anche la velocità media di marcia.

    Con autovelox maps è anche possibile salvare la posizione della sosta dell’auto. Una volta parcheggiata l’auto basta cliccare sulla “posizione attuale” segnalata nella mappa. Appare il tasto blu “P” che indica il parcheggio. Cliccandolo il punto parcheggio viene salvato. Se parcheggiate in un centro commerciale è chiaramente necessario attivarsi per avere altri riferimenti.

    Un punto debole dell’app è la sua compatibilità limitata ai soli dispositivi iOS. Richiede iOS 8.0 o versioni successive ed è quindi ottimizzata per iPhone 5, iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Si può scaricare anche su iPad e iPod touch e versioni dell’iPhone precedenti al 5 ma che abbiano installato iOS 8.0.

    Il prezzo è alla portata di tutti, 1,99 euro, per avere un app che evita multe salate. Consigliata.