Audi Q3 vs Volkswagen Tiguan, caratteristiche a confronto tra i suv tedeschi

Audi Q3 vs Volkswagen Tiguan, caratteristiche a confronto tra i suv tedeschi
da in Audi, Auto, Motori, SUV, Volkswagen
Ultimo aggiornamento: Lunedì 04/05/2015 10:52

    Audi Q3 vs Volkswagen Tiguan 2011: una bella sfida tra SUV dalle dimensioni compatte, anche se il primo appartiene ad un costruttore premium (quindi con standard qualitativi molto elevati e con un prezzo che va di conseguenza) ed uno più generalista, tra l’altro appartenenti entrambi al grande Volkswagen Group. La Tiguan è stata ristilizzata nella linea nel 2011, adeguandosi al family feeling degli ultimi modelli di Wolfsburg: il SUV compatto VW sembra proprio una Touareg in miniatura. L’abitacolo resta comunque molto simile a prima, visto che sono cambiati solo piccoli dettagli. I motori della VW Tiguan sono sempre gli stessi: due propulsori a benzina ed uno a gasolio, con potenze comprese tra i 110 e i 211 cavalli. La sport utility di Ingolstadt, invece, è uscita nel 2011 ed ha beneficiato di recente di un facelift estetico: lo stile, anche se non è cambiato molto, e più moderno ed aggressivo ed in linea con il nuovo corso stilistico del marchio. Internamente ha tutta la qualità delle Audi. Scopriamole.

    A livello estetico, come accennavamo prima, i due SUV sono dei modelli chiave per quanto riguarda il family feeling di tutto il marchio di appartenenza. Entrambe sono molto moderne e piacevoli esteticamente. L’Audi ha un frontale abbastanza aggressivo e tanti particolari che tendono a rimarcare la vena fuoristradistica dell’auto, come le protezioni del bordo inferiore dei paraurti o il bordino di protezione in plastica nera sui passaruota. Il posteriore, invece, per la forma dei fari in particolare assomiglia molto alla recente Audi A1. La VW ha fatto un’operazione di facelift per quanto riguarda la linea della Tiguan: non ha stravolto il design del modello precedente, l’ha semplicemente migliorato dove ce n’era bisogno. Il frontale, per esempio, è ora più personale e moderno con i nuovi proiettori (simili a quelli della Touareg) che, sulle versioni con fari allo xeno, sfruttano la tecnologia a LED per le luci diurne. Mentre la fiancata non cambia di una virgola, la coda mostra nuovi gruppi ottici (anche questi con uno stile analogo a quelli della Touareg). Sono entrambe belle auto, entrambe hanno uno stile moderno e in linea con il più recente family feeling del marchio di appartenenza. Al di là dei gusti personali sono entrambe piacevoli, ma l’Audi è molto più recente. Anche se è stata sottoposta all’aggiornamento, la VW non è molto diversa dal modello uscito anni fa.

    All’interno sono entrambe realizzate con la tipica cura ‘alla tedesca’, ma senza dubbio l’Audi è avvantaggiata, essendo un costruttore premium. Il design è estremamente razionale, ma al tempo stesso semplice e raffinato. Le principali funzioni di bordo sono raggruppate nello schermo a scomparsa che si trova sopra alla console centrale. I materiali usati sono di ottima qualità e morbidi al tatto: inutile sottolineare che le finiture sono curate e gli assemblaggi impeccabili. L’ambiente è poi impreziosito dalle belle modanature in metallo o in legno. Per quanto riguarda gli interni della Volkswagen Tiguan 2011, le modifiche sono decisamente ridotte poichè era già di buon livello il punto di partenza della serie precedente. I materiali sono di buona qualità e gli assemblaggi molto ben realizzati: cambiano gli abbinamenti cromatici, i rivestimenti dei sedili e il volante. La qualità è superiore nell’Audi: due a zero per la Q3.

    La Volkswagen Tiguan, trattandosi di un SUV compatto, ha una lunghezza di solo (si fa per dire) 4 metri e 43 centimetri. In larghezza i centimetri sono 181 e garantiscono un’ottima abitabilità interna. L’altezza è di 1,70 metri, mentre il bagagliaio della sport utility di Wolfsburg può ospitare fino a 470 litri con i sedili posteriori in posizione. L’Audi Q3 ha dimensioni leggermente inferiori in lunghezza: in totale i cm sono 439, 4 in meno della Volkswagen. La larghezza misura 1,83 metri, mentre l’altezza è di 1,59 metri. Il passo è quello di 2,60 metri, identico a quello della Tiguan, con la quale condivide, infatti, il pianale. Il bagagliaio dell’Audi Q3 ha una capienza di 460 litri. Avendo lo stesso pianale le due auto hanno praticamente delle dimensioni fotocopia, infatti in questo test attribuiamo una bella parità. Tre ad uno per l’Audi.

    Anche i motori delle due auto, provenendo dallo stesso gruppo sono praticamente gli stessi. La gamma motori dell’Audi Q3 ruota attorno a 4 unità (disponibili in diversi step di potenza). Si parte con il 1.4 TFSI turbo benzina da 150 cavalli, per poi passare al più generoso 2.0 litri TFSI da 180 cavalli o 220 cavalli, per arrivare fino al top di gamma, il 2.5 TFSI cinque cilindri da 340 cavalli (Audi Q3 RS). Uno solo il diesel, il 2.0 litri turbodiesel common-rail TDI disponibile con 120, 150 o 184 cavalli. Per quanto riguarda i motori della Volkswagen Tiguan troviamo due motori a benzina: un 1.4 litri TSI con 122 CV e lo stesso 2.0 TSI turbo della Q3, disponibile nella variante con 211 CV di potenza. Per i propulsori a gasolio, anche in questo caso, c’è l’oramai ben noto 2.0 TDI ordinabile con 3 livelli di potenza: 110, 140 e 177 CV. I consumi della VW spaziano tra i 18,8 km/l della 2.0 TDI 110 CV e gli 11 km/l della 2.0 TSI. I motori sono praticamente gli stessi, così come per i consumi: parità. Quattro a due per l’Audi.

    La Volkswagen Tiguan parte da un minimo di 21.700 euro, necessari per una Tiguan 1.4 TSI 122 CV Cross BlueMotion Tech., per arrivare fino ad un massimo di 39.100 euro per la Tiguan 2.0 TDI 177 CV 4motion DSG R-Line BMT. Il listino prezzi dell’Audi Q3, invece, si apre con la versione Q3 2.0 TDI 120CV, offerta a 29.900 euro, mentre il top di gamma, la Q3 RS 2.5 TFSI quattro S tronic, costa 58.900 euro. Come si può vedere velocemente dai due listini, l’Audi è molto più cara della VW: a parità di motore sono molte le migliaia di euro che si devono spendere in più per portarsi a casa il SUV di Ingolstadt. Vince l’ultima sfida la Tiguan: quattro a tre per l’Audi.

    Il punteggio finale è a favore della Q3: è infatti più recente a livello estetico e meglio realizzata nell’abitacolo. Al contrario la Tiguan sfrutta lo stesso pianale e gli stessi motori dell’Audi, però è venduta ad un prezzo di listino nettamente inferiore. Ripetiamo però ancora una volta che non è tanto importante il risultato fine a se stesso, quanto piuttosto una valutazione personale. Noi mettiamo in evidenza pregi e difetti, luci ed ombre di ogni modello: spetta poi a voi capire qual è l’auto che si adatta maggiormente alle vostre necessità.

    1209

    PIÙ POPOLARI