Audi Q3 vs Range Rover Evoque, caratteristiche dei due SUV a confronto

Audi Q3 vs Range Rover Evoque: confronto tra i SUV di dimensioni compatte. Dimensioni, motori, prezzi e molto altro: qual è meglio?

da , il

    La Range Rover Evoque è uscita sul finire del 2011 ed è stata l’auto che ha dato un vero e proprio scossone al segmento delle sport utility compatte, riscuotendo un successo di vendite oltre ogni più rosea aspettativa. L’Audi Q3, in vendita dal 2012, presenta, invece, un andamento estetico più classico, perfettamente in linea con i canoni stilistici del marchio dei Quattro Anelli. Si tratta di auto molto simili per dimensioni e per segmento di auto: entrambe sono delle sport utility compatte.

    La differenza sostanziale è che mentre la tedesca vuole proporsi come il SUV in gamma più economico ed accessibile, l’inglese (che però ricordiamo è sotto la guida della Tata, di nazionalità indiana) invece è sì una variante più economica della normale Range Rover, ma risponde di più alla volontà di creare un SUV sportiveggiante che non quella di contenere i costi per l’acquirente: infatti è molto cara.

    Estetica: unica la Range

    Esteticamente l’Audi Q3 è a prima vista un’Audi. Quella che sembra un’ovvietà è, però, vero, visto che la nuova sport utility tedesca ha tutti gli elementi tipici del family feeling della casa dei quattro anelli: calandra nera ‘single frame’ all’anteriore, fari aggressivi e con luci diurne a LED sempre all’anteriore e coda con lunotto molto inclinato (soluzione già vista sulla Q5) ed i fari che sporgono leggermente dal profilo del portellone (particolare che ricorda l’A1).

    Uno dei punti forti della Range Rover Evoque è proprio l’estetica: in Land Rover hanno puntato a rendere il loro nuovo SUV un’auto che piacesse e che faccia emozionare il cliente medio. Troviamo infatti soluzioni molto ardite: muso alto e pronunciato con gruppi ottici molto sottili e molto aggressivi e con un disegno interno molto elaborato. La fiancata è molto filante ed aggressiva grazie ai passaruota bombati ed alla linea di cintura (il bordo inferiore dei finestrini) molto alta. La sportività prosegue nel posteriore, dove troviamo due fari piccoli e molto moderni come design ed un lunotto piccolissimo. Molto elaborati i paraurti, sia davanti che dietro.

    Secondo noi il Range Rover ti fa proprio innamorare con questo stile così coraggioso, mentre la Q3 non ha niente di nuovo nello stile rispetto alle solite Audi. Uno a zero per il Land Rover.

    Interni: tanta qualità e cura del dettaglio per tutte e due

    Facciamo prima di tutto una premessa: abbiamo ricordato prima che la Land Rover è di proprietà della Tata, la più grossa casa indiana, ma non dovete temere sulla qualità della Evoque, perchè gli indiani hanno attuato un’ottima politica. Loro danno i fondi alla Land Rover, che può lavorare autonomamente ai modelli, senza influenzare le scelte con assurde politiche di riduzione dei costi. Infatti basta vedere l’ottimo lavoro che è stato fatto anche sulle ultime Jaguar (marchio sempre di proprietà della Tata).

    Gli interni dell’Audi Q3 sono ben fatti: i materiali sono morbidi al tatto e di ottima qualità, le finiture sono molto curate e gli assemblaggi sono impeccabili. Lo stile è molto semplice e razionale: tutti i comandi principali sono sulla console centrale e tutte le funzioni sono visibili sullo schermo a scomparsa.

    Gli interni della Range Rover Evoque sono molto lussuosi e futuristici nello stile: a richiesta c’è la plancia rivestita in pelle e le rifiniture in alluminio spazzolato danno un’aria di high-tech molto piacevole. Sul tunnel centrale si trova il pomello (a scomparsa) del cambio automatico: le marce si selezionano girando la ghiera. I sedili sono ampi e molto comodi.

    In questa sfida, trattandosi di due begli interni non può che starci una bella parità. Due ad uno per il Land Rover.

    Dimensioni: i SUV si equivalgono in quanto a misure

    L’Audi Q3 è il SUV più compatto al momento nella gamma della casa di Ingolstadt: la lunghezza misura solo (si fa per dire) 4,39 metri, mentre la larghezza è di 1,83 metri. Altezza e passo sono rispettivamente di 159 e 260 cm. Il bagagliaio misura in configurazione standard 460 litri, estendibili a 1365 abbattendo gli schienali posteriori.

    L’Evoque è la più piccola Range Rover per dimensioni: la lunghezza misura 436 cm, mentre la larghezza è addirittura di 197 centimetri. L’altezza misura 1,61 metri (1,64 sulla 5 porte), mentre il passo ne misura 2,66 di metri. Il bagagliaio della Range Rover Evoque è capace di 550 litri (575 sulla 5 porte) in configurazione normale, che possono diventare 1350 (1445 sulla 5 porte) abbattendo i sedili posteriori.

    Nelle dimensioni le due auto sono quasi uguali, quindi non si può stabilire quale delel due sia o meno la più pratica. Tre a due per il Land Rover.

    Motori e consumi: due gamme simili

    Per quanto riguarda i motori dell’Audi Q3 troviamo un 2.0 TFSI a benzina da 170, 180, 211 o 220 cavalli, oppure il più piccolo 1.4 TFSI da 150 cavalli, entrambi a benzina. Tra i diesel c’è il 2.0 TDI, proposto negli step di potenza da: 120, 140, 150, 177 o 184 CV. Il top di gamma è rappresentato dalla versione Q3 RS 2.5 TFSI quattro S tronic da 340 cavalli, mentre i consumi dichiarati variano tra i 12,9 km/l della 2.0 TFSI 211 CV e i 19,2 km/l della 2.0 TDI 140 CV, giusto per avere un ordine di grandezza.

    I motori della Range Rover Evoque sono uno a benzina e due a gasolio. Il primo è un 2.0 Si4 da 241 CV, che garantisce ottime prestazioni all’inglese. I turbodiesel sono un 2.2 litri, con potenze di 150 e 190 CV, ed un 2.0 litri da 150 o 179 cavalli. Le percorrenze dichiarate dalla casa spaziano tra i 17,5 km/l delle turbodiesel ed gli 11,4 km/l della 2.0 benzina.

    Le due gamme sono molto simili, la Range Rover ha un solo motore a benzina, ma l’Audi ha diesel meno potenti. Secondo noi sono comunque equivalenti: quattro a tre per l’inglese.

    Prezzi: l’inglese fa pagare l’esclusività

    I prezzi dell’Audi Q3 partono da 29.900 euro, fino ad arrivare ad un massimo di 58.900 euro per la versione RS. L’Evoque, invece, parte da 36.600 euro, mentre il top di gamma è prezzato a 62.800 euro. Comparando i listini, notiamo che l’inglese è più cara dell’Audi, che quindi vince l’ultima sfida. Quattro pari.

    Giudizio finale

    I voti mostrano una parità, però comunque i nostri confronti servono più che per trovare una vincitrice assoluta, piuttosto per mettere in luce i pregi ed i difetti dei vari modelli, in modo da permettervi di capire meglio quale dei due modelli si adatti alle vostre necessità. Il Range Rover Evoque è più bello ed originale, l’Audi invece è più tradizionale ma costa meno.