Jeremy Clarkson, Top Gear: le 10 puntate più belle

Jeremy Clarkson, Top Gear: le 10 puntate più belle
da in Auto, Canali TV, Motori
Ultimo aggiornamento: Martedì 17/03/2015 10:10

    La notizia della sospensione di Jeremy Clarkson dalla conduzione di Top Gear da parte della BBC ha fatto molto scalpore. Del resto il buon Jezza lo conosciamo da anni e sappiamo che sia fatto a modo suo, con un carattere del tutto particolare, irriverente e del tutto politically uncorrect. Dopo essere stato ammonito tempo fa per una battuta a sfondo razzista, questa volta è stato definitivamente sospeso a causa di un “fracas“, una rissa insomma, con un produttore. Ma i fan non ci stanno ed hanno iniziato a firmare petizioni ed a chiedere il ritorno di Clarkson e di Top Gear (che per il momento non va più in onda). Abbiamo deciso di raccogliere quelli che a nostro avviso sono i 10 episodi più belli di tutte le stagioni dello show.

    Si tratta di un episodio piuttosto vecchiotto, seconda stagione episodio numero 9. Era l’anno 2003 e a quell’epoca l’Opel Signum era una novità. Per provare la sua comodità e per mettere in luce come fosse un’auto da vivere più come passeggero che come guidatore, Jeremy decise di guidarla dal sedile posteriore. Inutile parlare delle esilaranti conseguenze di questo esperimento…

    Le Toyota in generale, ma il pick up Hilux in particolare, godono della nomea di una particolare affidabilità e longevità. Così a Top Gear si decise nel corso della terza serie di comprare un vecchio Hilux rosso e di fare vari esperimenti per metterlo alla prova. Ultimo tra tutti quello di metterlo sulla cima di un palazzo destinato alla demolizione. Alla fine di tutti gli esperimenti il Toyota è partito ancora e si e mosso. Dopo questo eccellente risultato si è meritato un posto d’onore nello studio televisivo.

    Lo sappiamo bene che Jeremy Clarkson non è tipo da nascondere i propri gusti in termini di automobili. Siano essi positivi o negativi. Parlando della BMW X6, Jeremy non ha gradito il particolare connubio tra SUV e coupé, trovandole vari difetti. Nel corso della prova ha voluto mostrare come fosse poco utile un’auto del genere in fuoristrada, quanto piuttosto adatta ad una guida su asfalto.

    Quando venne presentata la prima Smart a quattro porte, fu una vera rivoluzione. Da auto più piccola sul mercato ad una normale utilitaria a cinque porte c’è un bel cambiamento, specialmente in termini di abitabilità. Così a Top Gear decisero di verificare lo spazio interno con una prova davvero esilarante: passare 24 ore intere a bordo della ForFour, senza mai scendere.

    Episodio sei, stagione cinque. In quella precisa puntata i produttori ebbero un’idea geniale: dare 1500 sterline ai tre conduttori e dir loro di comprare una Porsche a testa. Logicamente potete immaginare con quella cifra che razza di bidoni abbiano potuto acquistare, con tanti anni alle spalle e decine di problemi. Con queste auto sono poi state affrontate diverse sfide a sfondo comico e non.

    Quante possibilità avremmo avuto di vedere una Fiat Panda primo modello, il classico Pandino per intenderci, in versione limousine se non grazie a Top Gear? Durante la nona serie si decise, nel corso di una puntata, di realizzare tre limousine fai-da-te, partendo da altrettante auto usate. Una Alfa Romeo 164 ed una Saab 9000 vennero fuse insieme, una MG F venne allungata, mentre il Pandino divenne semplicemente lunghissimo.

    Una sfida simile a quella delle Porsche si è svolta qualche stagione dopo anche con le Alfa Romeo, in particolare nel corso della terza puntata della undicesima serie. Lo scopo era di dimostrare che le Alfa Romeo sono ottime auto, anche se comprate usate a poco prezzo. Ovviamente il tutto è a sfondo comico: Jeremy scelse una bellissima Alfa Romeo 75 3.0 V6, mentre Richard una Spider e James una GTV.

    Oramai l’abbiamo capito: quelli di Top Gear ce l’hanno con la Reliant Robin. Per chi non fosse appassionato di Top Gear o non conoscesse la vettura, si tratta di una piccola citycar prodotta fino al 1994 e contraddistinta dall’avere solo tre ruote. Questa sua caratteristica la rendeva piuttosto poco stabile in curva: inutile dire che proprio su questo aspetto si è giocato nel corso dello speciale.

    Una sfida simile a quella delle limousine fai-da-te si è svolta nel corso della quindicesima stagione. Lo scopo, questa volta, era quello di realizzare dei camper “artigianali”, per così dire, costruiti a partire da auto usate. Come sempre il più pazzo di tutti è stato Clarkson, che ha trasformato una vecchia Citroen CX in un mezzo alto come un tir.

    Parliamo di un episodio molto recente, accaduto alla fine della ventunesima stagione di Top Gear. Lo speciale in Birmania ha visto come scenario la sfida tra camion acquistati usati, che hanno dovuto attraversare un lungo viaggio per poi essere utilizzati per la costruzione di un ponte. Durante tutto il percorso si sono susseguiti numerosi ed esilaranti passaggi: davvero da non perdere!

    1298

    PIÙ POPOLARI