Seggiolini auto: gruppi, isofix e normativa vigente

Seggiolini auto: gruppi, isofix e normativa vigente
da in Accessori auto, Auto, Incidenti, Motori, Multe
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13/03/2015 16:33

    Siete in vista di un viaggio? Parliamo dei seggiolini auto e della normativa del 2010 che regola il loro utilizzo. Spesso i bambini risultano ingovernabili quando salgono in macchina: hanno troppo caldo o troppo freddo, si annoiano e vogliono muoversi e giocare… insomma, non è facile convincerli a stare ben seduti sui seggiolini con tanto di cinture allacciate, ma tali disposizioni risultano fondamentali, oltre che obbligatorie, per viaggiare in completa sicurezza. Pensate, infatti, che secondo le più recenti statistiche un bimbo che viaggia a bordo di un’auto senza seggiolino, in caso d’incidente stradale rischia sette volte di più di rimanere ferito o addirittura ucciso rispetto a un bambino che utilizza un sistema di protezione adeguato. Vediamo adesso nel dettaglio cosa prescrive l’ultima normativa in materia di seggiolini auto per bambini, non senza aver ricordato ai papà e alle mamme che il miglior dispositivo di sicurezza è sempre la prudenza alla guida.

    La più recente normativa che regola l’uso dei seggiolini auto per bambini è entrata in vigore dal 1° aprile 2010 (art. 172 CdS). Secondo queste prescrizioni, tutti i bambini fino a 12 anni o con statura inferiore ai 150 cm, devono obbligatoriamente viaggiare seduti su seggiolini auto muniti di etichetta ECE versione 44.03 o 04. Al compimento del dodicesimo anno di età cessa l’obbligo di utilizzare il seggiolino, ma qualora il bambino non abbia superato il metro e mezzo d’altezza, è consigliabile che continui ad usarlo. D’altro canto l’obbligo cessa anche nel caso che il bambino, pur non avendo compiuto i fatidici 12 anni, risulti già più alto di 1,50 m, perché da quel momento può usare le cinture di sicurezza normali. La normativa sui seggiolini auto prevede 5 gruppi di dispositivi: - Gruppo 0 [navicella]: per bambini da 0 a 10 kg o da 0 a 9 mesi circa. Sono lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato. - Gruppo 0+ [ovetto]: per bambini da 0 a 13 kg o da 0 a 15 mesi circa. Si tratta di lettini simili ai precedenti ma che assicurano una maggior protezione alla testa e alle gambe. - Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg o da 9 mesi fino 4-5 anni circa. Sono seggiolini auto che devono essere fissati mediante la cintura di sicurezza. La cintura va fatta passare all’interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento. - Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg o da 4 a 6 anni circa. Seggiolini dotati di braccioli e spesso di un piccolo schienale. Servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l’aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell’auto che devono passare sopra il bacino e sopra la spalla. - Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg o da 6 fino 12 anni circa. Seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l’altezza del bambino, affinché si possano usare le cinture di sicurezza.

    Sul contrassegno di omologazione del seggiolino auto sono indicate diverse sigle, ognuna fa riferimento a una precisa informazione. ECE R44: è la normativa di omologazione Universal: indica che il seggiolino è compatibile con qualsiasi automobile 0-18 kg: indica la categoria di peso del bambino, per il quale il seggiolino è stato progettato E1: indica il marchio internazionale di omologazione e il paese che ha rilasciato l’omologazione (1 Germania, 2 Francia, 3 Italia, 4 Paesi Bassi, 5 Svezia, 11 Gran Bretagna, etc.) 02. 30 10 27: serie di numeri. La prima coppia di numeri indica la versione della normativa: 02 indica che il seggiolino è omologato secondo la normativa precedente 03 indica che il seggiolino è omologato in base alla normativa più recente e quindi risponde a standard di sicurezza superiori La seconda serie di numeri (30 10 27) rappresenta il numero progressivo di produzione

    Forse non tutti sanno che, fino ai 9 kg di peso del bambino, i seggiolini auto vanno installati obbligatoriamente in senso contrario a quello di marcia. Si consiglia inoltre di mantenere questa posizione anche oltre i 10 kg perché, in caso di malaugurato urto, la struttura scheletrica e muscolare ancora poco sviluppata del bambino subirà meno danni sbattendo contro il sedile del seggiolino invece che contro la cintura di sicurezza. Domanda legittima: quando si può invertire la posizione del seggiolino, installandolo nel senso di marcia del veicolo? Risposta: quando l’altezza del bambino inizia a superare quella del poggiatesta.

    - Seggiolini dei gruppi 0 e 0 +: è vietato per legge posizionarli sul sedile anteriore in presenza di airbag inseriti sul lato passeggero. - Seggiolini dei gruppi 1, 2 e 3: la normativa prevede che possano essere installati su qualsiasi sedile dell’auto. Meglio però non posizionarli sul sedile anteriore quando ci sono airbag inseriti. Infatti, la presenza di airbag frontali può costituire un serio pericolo per il bambino. Per questo motivo il seggiolino non va mai installato sul sedile anteriore di un’auto dotata di airbag sul lato passeggero, salvo precedente disattivazione. Il posto più sicuro per il bambino è in ogni caso il sedile centrale posteriore poiché è il posto più protetto in caso di urto sia frontale che laterale. Se l’auto è provvista di airbag laterali è importante disattivarli quando si posiziona il seggiolino nel sedile posteriore.

    Il mancato utilizzo dei seggiolini auto per bambini di età inferiore a 12 anni o a 150 cm di altezza, costa al conducente del veicolo una multa da 70 a 285 euro e la perdita di ben 5 punti della patente. Importante: se sula vettura è presente, pur senza guidare, anche uno dei genitori del bambino, la multa viene comminata a costui anziché al conducente del veicolo.

    Il sistema Isofix è uno standard internazionale di ancoraggio dei seggiolini sui sedili dell’auto. Negli Stati Uniti è conosciuto con l’acronimo Latch. Il sistema è obbligatorio dal 2006, con i costruttori di automobili e i produttori di seggiolini che devono predisporre i punti di attacco specifici. Sul manuale d’uso dell’auto sono indicate le boccole d’acciaio dove vanno installati i seggiolini e quali sono le classi di seggiolini auto compatibili.

    1114

    PIÙ POPOLARI