Lancia Ypsilon: prezzi, motorizzazioni, dimensioni e consumi

Lancia Ypsilon: prezzi, motorizzazioni, dimensioni e consumi
da in Auto, Motori
Ultimo aggiornamento:

    La Lancia Ypsilon si conferma una dei modelli più venduti nella sua categoria, a distanza di anni dalla presentazione della nuova versione. Mantiene i canoni della segmento B dall’aria chic, confermando gli elementi che ne hanno segnato il successo: dimensioni compatte e interni da vettura di classe superiore. Per la prima volta nella sua storia la Ypsilon si presenta sul mercato esclusivamente in versione 5 porte, inoltre ha una dotazione ancora più ampia e grazie al passo ridotto (solo 239 cm) mantiene un’agilità molto buona. E’ disponibile pure nella versione a doppia alimentazione benzina-metano, dotata del propulsore 0.9 TwinAir ottimizzato per il funzionamento a gas.

    Lo stile è completamente stravolto rispetto al passato. Riprende molti più elementi dal design della Delta, la nuova Ypsilon, ma pesca anche nel passato, nello specifico quello del marchio Chrysler. Il frontale è caratterizzato dalla calandra cromata a listelli orizzontali, mentre il taglio dei fari è più sottile e con linee tese. Si abbandonano le rotondità del passato. Il richiamo al passato è nella forma del cofano motore, che riprende le linee a mo’ di coperchio viste sulla sfortunata Chrysler PT Cruiser. L’adozione della carrozzeria 5 porte ha comportato un lavoro stilistico sulla fiancata per nascondere le due portiere aggiuntive, che sono un compromesso per garantire sì un’accessibilità più semplice ai sedili posteriori, ma allo stesso tempo hanno dimensioni sacrificate. A un primo sguardo si intravedono solo le maniglie cromate degli sportelli anteriori, questo perché quelle posteriori sono state posizionate vicino al montante C, dove si incontrano la linea di cintura con la cornice superiore dei finestrini. Tornano sempre utili le idee di Walter De Silva, mentre qualche dubbio in più resta sulla visibilità posteriore, con un montante all’apparenza piuttosto ampio.

    Definirla un’ammiraglia da città non è esagerato. Rispetto alla concorrenti dello stesso segmento, la Lancia Ypsilon offre tanto in più, soprattutto in quella che è la qualità percepita appena si sale a bordo. Ovviamente, la ricchezza di materiali, finiture, optional, si paga. A prescindere dal livello d’allestimento scelto (Silver, Gold e Platinum), il layout della nuova Ypsilon resta sull’impostazione conosciuta. La leva del cambio in posizione rialzata, su una “penisola” prolugamento della plancia, e la strumentazione centrale sono i punti di continuità con il passato. Tutto il resto, è nuovo. A cominciare dal volante, un tre razze dalle forme molto sportive, che prende il posto del quattro razze. Diverse anche le bocchette d’aerazione, con forme più rifinite e meglio integrate nella plancia. Quest’ultima ospita i controlli del climatizzatore davanti alla leva del cambio, mentre più in alto campeggia la parte multimediale, con l”impianto stereo.

    Prima di raggiungere il livello superiore, dove si trova la strumentazione, c’è spazio per una fila di pulsanti tra cui l’hazard. Quadro strumenti dallo stile davvero simile a quello delle ammiraglie più quotate, con quattro elementi circolari e un display a colori a completare le informazioni di bordo. Infinite le possibilità di personalizzazione degli interni, con materiali in tessuto o in pelle, la possibilità di dotare la Ypsilon del tetto in vetro, del climatizzatore automatico e tante altre chicche tecnologiche.

    Resta un’utilitaria al di sotto dei 3 metri e 90 centimetri di lunghezza (3.84) la Lancia Ypsilon, mentre la larghezza si attesta a 168 centimetri con un’altezza che garantisce una posizione di guida comoda e rialzata: siamo a 152 centimetri.

    La Lancia Ypsilon beneficia dell’ultimo step evolutivo in tema di propulsori fatto da Fiat Powertrain. Così, oltre al classico quattro cilindri aspirato 1.2 litri da 69 cavalli, non manca il bicilindrico turbo da 900cc e 85 cavalli. L’offerta diesel è coperta dal Multijet 1.3 litri da 95 cavalli. Tutte le versioni montano di serie il sistema start&stop, per limitare i consumi soprattutto nella marcia cittadina. Per chi fosse alla ricerca di un’alternativa ancor più ecologica, è presente la variante Ecochic a Gpl, realizzata sulla base del milledue da 69 cavalli. La cavalleria è limitata già con l’alimentazione a benzina: il passaggio al Gpl certo non favorisce chi cerca brio e scatto. I consumi dichiarati spaziano tra i 3,8 litri/100 chilometri nel ciclo misto della diesel Multijet da 95 cavalli e i 6,8 litri/100 km della versione a Gpl Ecochic. Le altre due motorizzazioni fanno segnare consumi di 4.2 litri/100 km e 5.1 litri/100 km, rispettivamente riferiti al bicilindrico Twinair da 85 cavalli e al milledue benzina aspirato da 69 cavalli. Quanto alle prestazioni che la piccola Lancia è in grado di offrire, la più scattante è la versione diesel, con uno 0-100 coperto in 11″4. E’ seguita da vicino dalla versione Twinair, che ferma il cronometro su 11″9. Molto più staccate le due varianti su base 1.2 69 cavalli, sia benzina che gpl, non fanno meglio di 14″5. La velocità massima più elevata tocca alla Lancia Ypsilon Multijet con 183 km/h; 176 orari per la Lancia Ypsilon Twinair e 163 km/h per la Lancia Ypsilon 1.2 69 cavalli. Il cambio di serie è un 5 marce manuale, con l’opzione dell’automatico doppia frizione Dolce Far Niente solo sulla Ypsilon Twinair.

    Lancia Ypsilon Twinair 85 cavalli Potenza massima: 85 cv Coppia massima: 145 Nm a 2000 giri/min Cambio: manuale 5 marce Lancia Ypsilon 1.2 69 cavalli Potenza massima: 69 cv Coppia massima: 102 Nm a 3000 giri/min Cambio: manuale 5 marce Lancia Ypsilon 1.2 69cv Gpl Ecochic Potenza massima: 69 cv Coppia massima: 99 Nm a 3000 giri/min Cambio: manuale 5 marce Lancia Ypsilon 0.9 80 cv Ecochic Metano Potenza massima:80 cv Coppia massima: 145 Nm a 2000 giri/min Cambio: manuale a 5 marce Lancia Ypsilon 1.3 Multijet Potenza massima: 95 cv Coppia massima: 200 Nm a 1500 giri/min Cambio: manuale 5 marce

    1.2 69 cv Elefantino: € 13.200 1.2 69 cv Gold: € 14.500 1.2 69 cv S Momodesign: € 14.500 0.9 Twinair 85 cv S&S Elefantino: € 14.700 1.2 69 cv Platinum: € 15.800 0.9 Twinair 85 cv S&S S Momodesign: € 16.000 0.9 Twinair 85 cv Start&Stop Gold: € 16.000 0.9 Twinair 85 cv S&S DFN S Momodesign: € 16.500 0.9 Twinair 85 cv Start&Stop DFN Gold: € 16.500 1.2 69 cv Elle: € 16.550 0.9 Twinair 85 cv Start&Stop Platinum: € 17.300 0.9 Twinair 85cv Start&Stop DFN Platinum: € 17.800 0.9 Twinair 85 cv Start&Stop Elle: € 18.050 0.9 Twinair 85 cv Start&Stop DFN Elle: € 18.550 0.9 Twinair 80 metano Ecochic Elefantino: € 16.500 0.9 Twinair 80 CV metano Ecochic Gold: € 17.500 0.9 Twinair 80 CV metano Ecochic Elle: € 19.550 1.2 69 cv GPL Ecochic Elefantino: € 14.700 1.2 69 cv GPL Ecochic Gold: € 16.000 1.2 69 cv GPL Ecochic S Momodesign: € 16.000 1.2 69 cv GPL Ecochic Platinum: € 17.300 1.2 69 cv GPL Ecochic Elle: € 18.050 1.3 Multijet 95 cv S&S Elefantino: € 15.500 1.3 Multijet 95 cv S&S S Momodesign: € 16.800 1.3 Multijet 95 cv Start&Stop Gold: € 16.800 1.3 Multijet 95 cv Start&Stop Platinum: € 18.100 1.3 Multijet 95 cv Start&Stop Elle: € 18.850

    1223

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI