BMW Serie 6 restyling: debutto al Salone di Detroit 2015

da , il

    Dopo averla svelata su internet il mese scorso, BMW ha finalmente fatto debuttare in via ufficiale la gamma Serie 6 restyling in occasione del Salone di Detroit 2015 aperto fino al 25 di questo mese. La gamma Serie 6 conta ben tre membri: la Coupé, la Cabriolet e la Gran Coupé (quattro posti). Tutti questi modelli sono stati oggetti di un leggero facelift che, come lo si può vedere da queste immagini live dello show americano, non ha stravolto le linee complessive di queste auto dalla vocazione premium e più o meno sportiva a seconda delle varianti.

    Solamente i più attenti e i maniaci dei dettagli sapranno individuare le migliorie stilistiche apportate da BMW sul restyling di mezza età delle Serie 6. Questo non è da considerare come un punto negativo a suo favore visto che la Serie 6 viene considerata da molti come una famiglia estremamente bella e attraente, se non la più bella di tutta la gamma attuale BMW. Al momento è possibile ammirare a Detroit le M6 Coupé, 650i Cabriolet e 650i Gran Coupé. Queste ultime sono state realizzate dal programma di personalizzazione Individual e svelate sul web un paio di settimane fa diversamente dal restyling globale che abbiamo visto in anteprima a fine 2014.

    Qui non si tratta di parlare di cambiamenti a livello di meccanica in quanto il restyling ha portato con sé solo piccole novità a livello del look delle tre tedesche che molti faranno fatica a scoprire. Come sempre, il top di gamma è rappresentato dalla M6 Coupé forte del suo motore V8 4.4 litri TwinPower Turbo in grado di erogare 560 CV e 680 N m di coppia massima. Abbastanza per abbattere lo 0-100 km/h in appena 4.2 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a soli 250 km/h, anche se – optando per il pacchetto M Driver, è possibile alzare il limitatore a quota 305 km/h.