NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nuove monovolume 2015: i modelli da tenere d’occhio

Nuove monovolume 2015: i modelli da tenere d’occhio
da in Auto, Mercedes, Monovolume, Motori, Renault, Toyota
    Nuove monovolume 2015: i modelli da tenere d’occhio

    Siamo entrati da poco nel 2015 ed è arrivato il momento di scoprire quali saranno le novità che ci attendono lungo questo nuovo anno. In particolare ci focalizziamo sulle nuove monovolume 2015. Quali sarannoi modelli da tenere d’occhio e pensati per offrire tanto spazio a passeggeri e bagagli?

    La Mercedes Classe B ha ricevuto al Salone di Parigi 2014 un aggiornamento leggero ma con linee più uniformi: le luci diurne a LED cambiano posto e si trovano ora nelle prese d’aria, i fari anteriori adottano un nuovo design e sono disponibili a LED come optional, mentre gli scarichi sono ora più sottili e richiamano quelli della nuova Classe C. La monovolume tedesca è ora disponibile in versione B180 CDI BlueEFFICIENCY che vanta un consumo di 3.6 l/100 km, B220 CDI e B200 CDI. Come entry-level rimane la B160 CDI da 90 CV. In gamma benzina troviamo la B250 Turbo 2.0 da 211 CV, mentre il resto della gamma rimane invariato. In arrivo quest’anno anche una variante elettrica da 180 CV e 340 Nm di coppia per un’autonomia complessiva di 200 km.

    Dopo il successo della Prius, Toyota ha pensato bene di estendere la sua gamma ibrida facendo nascere la Prius+ plug-in hybrid con motore 1.8 da 136 CV. La monovolume nipponica dispone di 7 posti e viene rivista nell’aspetto, ma anche nelle tecnologie onboard. Invariata invece la parte meccanica. I consumi sono sempre il punto di forza di questo modello: l’ibrida è in grado di percorrere 24.4 km con un litro e le emissioni di CO2 si attestano sui 95 g/km. Il pieno, nella Prius+, equivale a 1.098 km. Un vero primato.

    La Renault Espace di prima generazione ha dato il via al boom di monovolume e la Losanga è pronta a rinnovare di nuovo il suo veicolo nel 2015. La nuova generazione presenta un look più grintoso e si addice particolarmente a quei clienti che non sanno decidersi tra la “sportività” di un crossover e la tradizionale auto per famiglie. La nuova Espace riprende numerosi tratti futuristici dal concept Initiale Paris con ben pochi elementi che cambiano rispetto al prototipo presentato al Salone di Francoforte, eccetto forse il paraurti anteriore, calandra e cromature che ospitano le luci diurne a LED. Ripresa dalle Clio e Captur è la forma a V sul muso che sulla Espace viene ulteriormente messa in primo piano. L’anteriore è stato allargato e la sensazione viene ulteriormente accentuata grazie a numerosi elementi di forma orizzontale, come ad esempio i gruppi ottici.

    Al Salone di Parigi 2014 ha debuttato la Ford S-Max, il monovolume 7 posti che ricalca le linee del concept car sul quale si basa. Con il pianale della futura Mondeo, la nuova S-Max presenta un design più deciso ma mai troppo invadente e artificiale. La grande novità è il debutto della tecnologia Glare-free, vale a dire quando l’auto si avvicina ad un veicolo che precede la luminosità diminuisce il più possibile per non infastidire chi procede davanti. A livello di motori, la nuova Ford S-Max è disponibile con un 1.5 EcoBoost da 160 CV e con un 2.0 EcoBoost da 240 CV, mentre in gamma diesel troviamo un 2.0 TDCi da 120, 150 e 180 CV.

    754

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMercedesMonovolumeMotoriRenaultToyota
    PIÙ POPOLARI