Nuova Audi Q7 2015: dimensioni, scheda tecnica e prezzo

da , il

    Audi ha presentato la nuova generazione di Q7 come uno dei modelli più leggeri della sua categoria, diminuendo il peso di 325 kg (per arrivare a 1.995 kg) in versione 3.0 TDI, motore più efficiente del 26% rispetto al suo predecessore. La massiccia perdita di peso è stata possibile grazie ad un telaio leggero facendo un ampio uso di acciaio ad alta resistenza ed alluminio che lo ha reso più leggero di 100 kg della versione precedente. Altri 71 kg sono stati limati grazie al design della carrozzeria realizzati con più materiali come ad esempio le portiere in alluminio (-24 kg), il cofano, le fiancate anteriori e il posteriore.

    I clienti saranno in grado di scegliere tra fari allo xeno, fari a LED o LED Matrix al laser con luci diurne doppie a LED a forma di freccia. I modelli più top di gamma beneficeranno di indicatori di direzione dinamici integrati nei fari posteriori. La nuova generazione di Audi Q7 ha un coefficiente di resistenza di 0,32 e rispetto al suo predecessore è 37 millimetri più corta e 15 millimetri più stretta, mentre l’altezza è rimasta praticamente invariata. Pur essendo leggermente più piccola, la nuova Audi Q7 è in realtà più spaziosa all’interno, dove c’è un uno spazio ulteriore di 21 millimetri tra la prima e la seconda fila di sedili e, per quanto riguarda lo spazio per la testa, ci sono altri 41 mm e 23 mm in più rispettivamente per l’anteriore e il posteriore.

    Parlando degli interni, la nuova Q7 vanta il cockpit virtuale Audi, già visto nella TT di terza generazione, avendo anche l’ultimo sistema di infotainment MMI con un touchapad più grande. Questa nuova configurazione hardware ha cancellato alcuni pulsanti e manopole per consentire al layout del cruscotto di essere meno ingombrante, mentre per il supporto di Google Android e Apple CarPlay non si avranno problemi per la sua disponibilità. Il SUV sarà offerto sia con un sistema audio Bose con suono 3D che con uno più costoso sistema Bang & Olufsen con suono 3D e 23 altoparlanti con una potenza massima di 1.920 watt. È disponibile anche un sistema di infotainment nei sedili posteriori con uno o due schermi da 10.1 pollici opzionali alimentati da un processore Nvidia Tegra 4 e provvisto di una fotocamera full HD, 32 GB di memoria interna e Bluetooth, connettività NFC e LTE.

    Parlando di motori, invece, si parte con un 3.0 TDI 272 CV con una coppia massima di 600 Nm, sufficiente per compiere lo 0-100 km/h in 6,3 secondi e arrivare fino ad una velocità massima di 234 km/h. In questa configurazione, la Q7 consumerà appena 5,7 litri /100 km con emissioni di CO2 di 149 g/km. La nuova generazione di Q7 sarà disponibile anche, in un secondo momento, con un motore più piccolo sempre 3.0 TDI ma con 218 CV e con una coppia massima di 500 Nm. Audi propone anche un ulteriore motore più potente con cilindrata 3.0 TFSI da 333 CV e 440 Nm, per uno 0-100 km/h in 6,1 secondi, raggiungendo la velocità massima di 250 km/h, con un consumo di 7,7 litri/100 km e emissioni di CO2 pari a 179 g/km. Il Q7 nel 2015 riceverà anche un 2.0 TFSI principalmente nei mercati asiatici e negli Stati Uniti con 252 CV e una coppia massima di 370 Nm.

    La novità più importante è l’aggiunta di un modello e-tron ibrido con una potenza di 373 CV e 700 Nm che sarà anche il primo ibrido diesel firmato Audi, che avrà un consumo di 1,7 litri / 100 km con emissioni di CO2 pari a 50 g/km ed un’autonomia di percorrenza elettrica di 56 km. La Audi Q7 e-tron ha un 3.0 TDI con 258 CV e un motore elettrico da 115 CV integrato nel cambio tiptronic a 8 marce. Il SUV impiega 6 secondi per lo sprint 0-100 in modalità ibrida e 6,1 secondi quando l’alimentazione è elettrica, mentre la sua velocità massima è di 225 km/h. Quest’ultimo sarà disponibile poco dopo il lancio del modello standard e otterrà anche la trazione integrale Quattro standard. Il nuovo Q7 sarà disponibile nella primavera del 2015 su ordinazione in Germania con un prezzo di partenza di circa 61.000 euro, con le prime consegne previste in estate.