Graffi auto: come eliminarli dalla carrozzeria

Graffi auto: come eliminarli dalla carrozzeria
da in Auto, Consigli motori, Motori
Ultimo aggiornamento: Martedì 04/08/2015 11:19

    Avete trovato la vostra auto piena di graffi? Non avete voglia di spendere centinaia di euro dal carrozziere per rimuovere i segni dalla carrozzeria? Scopriamo metodi fai da te ed economici per rimuovere i graffi dalla vostra auto dopo un lieve incidente stradale. In commercio esistono molti prodotti, acquistabili in negozi specializzati e nella grande distribuzione, specifici per rimuovere o occultare i graffi sulla carrozzeria dell’automobile. Attenzione però: i rimedi fai da te non possono rimuovere qualsiasi graffio presente sulla carrozzeria. In caso di segni profondi o molto estesi la soluzione migliore è rivolgersi a un professionista che sarà in grado di far tornare come nuova la vostra auto.

    Esistono in commercio speciali pennarelli capaci di coprire i graffi sulla carrozzeria grazie ad una speciale formula riempitiva. Venduto inizialmente negli Stati Uniti, il pennarello elimina graffi è arrivato anche in Europa e sta riscontrando un buon successo grazie al basso costo di acquisto. Non aspettatevi miracoli, i risultati sono solamente discreti anzi il più delle volte mediocri. Funziona solamente in caso di graffi leggeri che hanno appena intaccato la vernice trasparente. Discorso diverso per i kit di riparazione per la carrozzeria fornite dai costruttori . Dopo aver scoperto il nome esatto e il codice – normalmente l’adesivo identificativo si trova all’interno delle portiere o sotto il cofano – si andrà ad acquistare uno speciale pennarello, composto da vernice più trasparente, direttamente presso le officina autorizzate. Questi kit sono molto utili per coprire i segni sul cofano causati dal pietrisco raccolto in autostrada o per eliminare piccoli segni.

    Per rimuovere graffi lievi dalla carrozzeria dell’auto, la pasta abrasiva può essere la soluzione ideale. Come usare la pasta abrasiva: dopo aver pulito la parte di carrozzeria da trattare e aver steso una ridotta quantità di pasta su un dischetto di ovatta, bisogna strofinare fino alla rimozione del graffio; Dopo aver eliminato il segno, si asciugherà la parte con un nuovo dischetto di ovatta pulito e si luciderà, utilizzando il medesimo sistema, con della pasta Polish. Per ottenere un risultato ancora migliore la pasta abrasiva e successivamente il Polish (e magari pure la cera protettiva) andrebbero tirate con una lucidante orbitale che consente di stendere il prodotto alla perfezione. Per le orbitali di buona qualità è facile andare a spendere qualche centinaia di euro ma gli appassionati ne sapranno fare un buon uso. Un consiglio: non utilizzare la pasta abrasiva su carrozzerie scolorite dal tempo e fate grande attenzione su vernici scure.

    Non siete riusciti a rimuovere i graffi dalla vostra auto con il pennarello o con la pasta abrasiva? Non vi resta che affidarvi alle esperte mani di un carrozziere. La rimozione di un graffio sulla carrozzeria potrà rivelarsi un’operazione meno costosa di quanto si possa immaginare. Negli ultimi anni molte carrozzerie adottano la tecnica dello spot repair per rimuovere piccole graffi o lievi ammaccature. Ma cos’è lo spot repair? In pratica il carrozziere andrà ad intervenire solo sulla parte interessata, senza dover tenere la vettura ferma per molti giorni e potendo assicurare un prezzo equo al cliente. Nell’immagine si può vedere come si interviene utilizzando la tecnica dello spot repair su un’Audi A6 con graffi sul paraurti.

    733

    PIÙ POPOLARI