BMW Serie 3 plug-in hybrid concept: scheda tecnica e caratteristiche

da , il

    In occasione dell’evento Group Innovation Days, BMW ne ha approfittato per svelare la Serie 3 plug-in hybrid concept. Il prototipo si basa sul restyling in arrivo, ecco perché ancora vediamo camuffature sia sul paraurti anteriore che su quello posteriore, anche se la maggior parte delle novità sarà sotto pelle. A fornire il potenziale ci sarà un motore quattro cilindri 2.0 liti turbo benzina che lavorerà insieme ad un motore elettrico che, secondo quanto dichiarato da BMW, consentirà al prototipo di vantare le stesse prestazioni della Serie 3 con sei cilindri.

    La potenza massima sprigionata sia dal motore termico che da quello elettrico è dichiarata sui 245 CV e 400 N m è la coppia massima. Come sempre, la potenza è trasmessa sulle ruote posteriori grazie ad una trasmissione Steptronic aggiornata ad 8 rapporti che consente una riduzione notevole dei consumi: si parla in effetti di soli 2 litri per ogni 100 chilometri percorsi. Le emissioni di CO2 si attestano invece sui 50 g/km. E’ possibile guidare il prototipo in modalità elettrica per 35 km e, in questa configurazione,la velocità massima non supera i 120 km/h.

    Il prototipo di BMW Serie 3 plug-in hybrid presenta un pacchetto batteria agli ioni di litio posizionato al di sotto del vano bagagli. La ricarica di quest’ultimo può essere effettuata tramite una regolare presa domestica. Ultimo ma non di certo per ordine di importanza il pulsante Driving Experience Control sulla consolle centrale da cui il conducente può selezionare le modalità di guida COMFORT, SPORT ed ECO PRO: queste configurazioni consentono di modificare i parametri di sospensione, trasmissione e strategia operativa dell’unità ibrida. Per il momento non è stato ancora specificato quando avverrà la data di lancio del modello definitivo della BMW Serie 3 plug-in hybrid, né tanto meno il suo prezzo, ma è inutile specificare che sarà più elevato rispetto al listino di una tradizionale Serie 3.