Strade più pericolose d’Italia: la classifica

Strade più pericolose d’Italia: la classifica
da in Auto, Autostrade, Motori
Ultimo aggiornamento: Venerdì 07/11/2014 16:59

    Sapevate che il 75% degli incidenti della strada si verificano in città? E’ la triste realtà che constatiamo anno dopo anno quando vengono rilasciate le statistiche relative a questo fatto rammaricante nel nostro paese. Tuttavia, come già abbiamo avuto modo di farvi sapere in questi giorni, secondo ACI Localizzazione degli incidenti stradali, nel 2013 i sinistri sono diminuiti (-4.4%), così come i morti (-11.3%) e i feriti (-4.2%). Ma dall’altra parte della medaglia, siamo obbligati di constatare che purtroppo lo stato pericoloso delle nostre strade non è cambiato: il mancato rinnovamento del mando stradale è la causa maggiore di incidenti per migliaia e migliaia di utilizzatori della strada. Il percorso più pericolo d’Italia è il Raccordo Autostradale di Reggio Calabria in cui si verificano 14.8 incidenti ogni chilometro (la media è di 0.68), mentre al secondo posto troviamo al tratto romano A24 Roma-L’Aquila che ha registrato 14.6 incidenti per chilometro nel 2013 a Via di Portonaccio, e all’ultimo posto del “podio” c’è la Tangenziale Est di Milano A51 con 14 incidenti al chilometro. Il trio rappresenta 20 volte il tasso d’incidentalità in Italia. Andiamo a scoprire la classifica completa.

    14,8 incidenti/km

    14,6 incidenti/km

    14 incidenti/km

    13,9 incidenti/km

    13,4 incidenti/km

    12,1 incidenti/km

    11,7 incidenti/km

    10.8 incidenti/km

    10,8 incidenti/km

    10,6 incidenti/km

    10,6 incidenti/km

    10,4 incidenti/km

    10,3 incidenti/km

    8,3 incidenti/km

    7,8 incidenti/km

    969

    PIÙ POPOLARI