Come consumare meno benzina: trucchi e consigli

da , il

    Come consumare meno benzina: trucchi e consigli

    I consumi di un’auto possono dipendere da molteplici fattori, più di quanto si possa immaginare. Alcuni comportamenti scorretti possono portare ad un aumento esponenziale del carburante bruciato “inutilmente”, abbassando così l’efficienza generale del motore ed alleggerendo il nostro portafogli. Considerando il prossimo esodo estivo, che porterà gli automobilisti a percorrere anche lunghi tragitti a bordo della propria auto, noi vogliamo darvi qualche consiglio per aiutarvi a risparmiare carburante. Perciò leggere bene e prendete appunti!

    1) Controllare la pressione degli pneumatici - Se solo vogliamo considerare i normali controlli da fare sulla propria auto, quindi non toccando (per adesso) la guida attiva, la pressione degli pneumatici è uno dei fattori che influenza i consumi di carburante. Una pressione non ottimale fa ridurre visibilmente l’autonomia complessiva, oltre ad intaccare la sicurezza in quanto lo pneumatico non sfrutta tutta l’impronta a terra.

    2) Guidare in modo fluido – Passando invece ai comportamenti di guida “attivi”, cioè direttamente gestibili dall’automobilista, il primo consiglio è di guidare in modo fluido: non serve fare brusche accelerate o brusche frenate, aumentano solo i consumi. Cercate di trovare un equilibrio che vi consenta di viaggiare quanto più possibile ad apertura costante del gas, quindi mantenete una certa distanza dal veicolo che ci precede, così da poter gestire un eventuale rallentamento solo alzando il piede dall’acceleratore, senza andare a toccare il freno che richiederà una successiva accelerazione più decisa.

    3) Non viaggiate sempre alla massima velocità concessa per quel tratto di strada - Una volta oltrepassati gli 80 km/h, più o meno, la resistenza dell’aria diventa il maggior ostacolo all’avanzamento, superando anche quella di rotolamento degli pneumatici, ed aumenta in modo esponenziale con il salire della velocità: guidare anche solo di 10 o 20 km/h al di sotto del limite imposto può aiutarvi a risparmiare delle notevoli quantità di carburante.

    4) Sfruttare sempre la coppia massima del motore - Oltre al valore di potenza massima, un motore esprime anche il valore di coppia massima, raggiunta ad un esatto numero di giri: viaggiare mantenendo il motore in quel preciso stato, o comunque in un range di qualche centinaio di giri in più od in meno, vi permette di utilizzare il propulsore alla sua massima efficienza e quindi di trasformare quanto più carburante possibile in energia meccanica. I dati di coppia massima del vostro motore si possono trovare sia sul libretto di circolazione sia grazie ad una veloce ricerca in internet.

    5) Sistemate bene i bagagli - I portapacchi che si vedono montati da qualche anno a questa parte sui tetti delle auto hanno la forma di una cassa appuntita. Il motivo è presto spiegato: permettono di caricare bagagli sul tetto senza alterare considerevolmente l’aerodinamica del veicolo, la quale inficia sulla resistenza all’avanzamento e, quindi, sui consumi.