NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Patente deteriorata: cosa fare per il duplicato

Patente deteriorata: cosa fare per il duplicato
    Patente deteriorata: cosa fare per il duplicato

    Con il tempo tutto invecchia, compresi i documenti più importanti per la vita di tutti i giorni. Un caso di questi può essere la patente deteriorata. Non sono identificabili gli estremi del documento, i vostri dati anagrafici, la data di scadenza o la foto? In questo caso è meglio far “distruggere” il vostro documento perché in caso contrario potreste andare incontro ad un ritiro della patente e potreste incorrere in una sanzione qualora ci fosse un controllo stradale da parte delle Forze dell’Ordine. Ecco perché è importante avere sempre i documenti in ordine: oggi vi diremo cosa bisogna fare per richiedere il duplicato della patente.

    Prima di ottenere il duplicato bisogna fare la richiesta e per fare la richiesta occorrono i seguenti documenti: il modulo del duplicato della patente, due foto tessere (recenti e una di queste su fondo chiaro), l’attestazione dei versamenti, una copia della patente fronte-retro e una fotocopia del codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate o della tessera sanitaria con il codice fiscale integrato. Se la vostra patente, oltre che essere deteriorata, ha anche la validità scaduta dovrete allegare oltre ai documenti sopracitati anche il certificato medico in bollo con foto rilasciato dalle autorità sanitarie previste dall’art. 119 del Codice della Strada.

    Per la richiesta del duplicato della patente deteriorata ci sarà da fare un versamento di 9.00 euro sul c/c 9001 e di 32.00 euro sul c/c 4028. Per compilare la domanda di duplicato della patente bisognerà compilare il modulo con tutti i dati richiesti e firmare il tutto. Il modulo si può facilmente trovare online e stampare, altrimenti potete anche andare presso un ufficio della motorizzazione o presso un’autoscuola.

    Una volta preparata la documentazione necessaria, bisognerà presentarla all’Ufficio della motorizzazione civile della propria provincia (è possibile delegare qualcuno con apposita delega). Potete anche recarvi presso un’autoscuola autorizzata, ma in questo caso bisognerà pagare una spesa per le commissioni. Ovviamente oltre alla documentazione, dovrete fornire anche la patente deteriorata. Nel frattempo che aspettate l’arrivo del duplicato della patente, vi verrà rilasciato un foglio provvisorio che vi consentirà di guidare.

    392

    PIÙ POPOLARI