Come avere il telepass: guida pratica

Come avere il telepass: guida pratica
da in Auto, Consigli motori, Motori, Trasporti
Ultimo aggiornamento:
    Come avere il telepass: guida pratica

    Quando arriva il periodo estivo e ci si mette in auto per guidare fino alla meta tanto desiderata per concedersi un po’ di tranquillità e relax, è sempre da tenere in conto la componente “coda”. Sì perché quando arrivate al casello autostradale e vi ritrovate davanti ad una fila interminabile di auto, il caldo e l’attesa interminabile saranno due nemici che potrebbero farvi perdere la calma perché, ovviamente, tutti gli automobilisti hanno pensato bene di partire allo stesso momento. Alcuni stanno già pensando di prendere il Telepass per evitare code e oltrepassare la barriera senza doversi fermarsi. In questo articolo vi diciamo come fare per avere il Telepass.

    Bisogna tenere in conto che il dispositivo Telepass non si acquista, ma si noleggia. Qualora voleste interrompere il contratto, dovreste restituire la scatola elettronica o pagare una penale (lo stesso vale anche in caso di smarrimento del dispositivo). Il Telepass si paga ogni mese e si conteggia ogni trimestre: dopo i tre mesi vi vengono addebitati i costi relativi ai pedaggi e il presso è di 1.26 euro/mese, vale a dire 3.78 euro/trimestre.

    E’ possibile ottenere il Telepass online tramite il sito www.telepass.it per coloro che possiedono una carta di credito CartaSì, Ago o American Express o un conto corrente presso una banca che aderisce a questo servizio. Potete sottoscrivere il contratto anche presso un Punto Blu: basterà compilare il contratto e fornire i dati delle carta di credito o del conto corrente da dove verrà addebitata la spesa.

    La maggior parte delle banche consentono di sottoscrivere il contratto Telepass per cui la consegna è immediata nella maggior parte dei casi. Infine se avete un conto corrente BancoPosta, potete richiedere il vostro TelePass anche presso il vostro ufficio postale: nella maggior parte degli uffici la consegna del dispositivo è immediata, mentre in altri bisognerà aspettare una durata di tre giorni a partire dalla sottoscrizione del contratto.

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoConsigli motoriMotoriTrasporti Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 15:45
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI