MINI Cooper SD: motori, caratteristiche e prezzi

MINI Cooper SD: motori, caratteristiche e prezzi
da in Auto, City car, Mini, Motori, Mini Cooper
Ultimo aggiornamento:

    E’ tempo di grandi cambiamenti in Casa MINI. Il brand inglese per antonomasia è ormai ben lontano dal concetto originario che aveva veicolato con le sue piccole city car dal design divertente, semplice ed efficace. Il gruppo BMW, di cui fa parte MINI ormai da anni, sta mettendo pian piano da parte tutto quello che riguarda ogni tipo di collegamento con il patrimonio passato, rendendo le inglesine sempre più imponenti e con motori più generosi, specie per l’ultima generazione da poco nel nostro mercato.

    Oltre all’introduzione recente della nuova MINI cinque porte e della più sportiva Cooper S, quest’ultima è mossa da un propulsore quattro cilindri 2.0 litri turbo che manda in pensione definitivamente l’obsoleto 1.6 litri, MINI è andata avanti con la presentazione dei suoi modelli di nuova generazione presentando al pubblico il top di gamma nella famiglia dei diesel, la Cooper SD, che, anche in questo caso, ha lasciato da parte il suo 1.6 litri per il nuovo 2.0 litri turbo.

    Con l’introduzione della nuova Cooper SD, MINI può vantarsi di aver sfornato la MINI di serie con più coppia mai realizzata: in effetti la variante SD ha 360 Nm sotto il cofano anteriore, un valore disponibile già da 1.500 giri/minuto. La potenza è invece più discreta con un dato pari a 170 cv che consente alla city car a gasolio pepata di completare l’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 7.3 secondi, molto più veloce rispetto ad altre compatte a benzina. Inoltre, optando per la trasmissione automatica a sei rapporti, anziché per il tradizionale cambio meccanico, lo 0-100 orari si abbassa a 7.2 secondi.

    Come molti sapranno, non si compra un diesel per le prestazioni ma quando ci sono, ben venga. E oltre a presentare prestazioni di tutto rispetto per un motore a gasolio, la nuova MINI Cooper SD è anche economica in termini di consumi e di emissioni di CO2 visto che presenta un consumo medio di 4.1 l/100 km ed emissioni di 107 g/km. La nuova compatta d’oltremanica sarà disponibile prima nel Regno Unito ad un prezzo di partenza pari a 19.450 sterline (24.100 euro al cambio attuale).

    468

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoCity carMiniMotoriMini Cooper
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI