Auto rubate: lo smartphone te la ritrova

da , il

    Auto rubate: lo smartphone te la ritrova

    Negli smartphone moderni sono disponibili migliaia di app che vanno dai giochi al fotoritocco passando per le utility. Ora andiamo ben oltre il semplice svago. In Brasile è possibile identificare un’auto rubata grazie ad un’app apposita che consente di inserire il numero di targa e, con un click, si può verificare se l’auto è stata rubata o meno. Questo programma disponibile per smartphone e tablet è stato implementato dal Ministero della Giustizia in Brasile e “in quattro mesi di attività ha consentito di ritrovare 33.000 auto rubate”, secondo un tweet postato da Dilma Roussef, Presidente della Repubblica del Sud America. Una trovata geniale che potrebbe porre un freno ai malintenzionati in futuro.

    L’app si chiama CheckPlaca – che tradotto in Italiano significa “Controlla la targa” – e si può scaricare in maniera del tutto gratuita. Inoltre il software viene costantemente aggiornato e integra tutti i dati dei veicoli che vengono rubati. Il capo di Stato sudamericana ha dichiarato che questo programma è stato già scaricato da milioni di persone in Brasile e più di 25 milioni di ricerche sono state effettuate. “Basta digitare la targa per conoscere la situazione dell’auto e rilevare eventuali irregolarità”, ha comunicato Roussef. Quest’ultima vanta apertamente le doti di CheckPlaca che viene descritto come “il mezzo per accedere ai dati della più alta piattaforma tecnologica per la sicurezza pubblica.”

    Quest’app non nasce in un luogo a caso. In effetti il fenomeno dei furti di auto che si verifica in Brasile è molto diffuso, soprattutto nelle metropoli. Una volta rubate le auto, spesso i veicoli effettuano un viaggio in paesi limitrofi come la Bolivia per diventare merce di scambio nell’ambito del traffico di droga. Il Brasile occupa la prima posizione al mondo per quanto riguarda il furto d’auto: secondo una statistica, per una concentrazione di 10.000 veicoli avvengono 130 furti. A titolo comparativo, in Italia se ne registrano 31. Di primo acchito si potrebbe pensare che la cifra sia irrisoria, ma, per avere un’idea del tutto opposta sull’argomento, basti pensare che il nostro Bel Paese occupi il secondo posto nella classifica europea. Il primo posto è occupato dalla Francia che presenta un “record” di auto rubate pari a 13 all’ora. Da noi il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno rende disponibile un sistema simile, ma disponibile solamente sul web cliccando qui. In questo caso bisogna inserire numero di targa o di telaio per scoprire se il proprio veicolo è presente nell’elenco “auto rubate.”