Nuova Peugeot 108 2014: scheda tecnica e motori

Nuova Peugeot 108 2014: scheda tecnica e motori
da in Auto, Cabrio, City car, Motori, Peugeot
Ultimo aggiornamento:
    Peugeot 108 al Salone di Ginevra

    Al Salone di Ginevra 2014 è stata presentata ufficialmente la nuova Peugeot 108 che si distinguerà maggiormente rispetto alla 107 dalle sorelle di Citroen e Toyota. Continua la collaborazione tra i tre marchi per la produzione delle tre citycar, che avverrà nella fabbrica di Kolin in Repubblica Ceca, che ora si distingueranno maggiormente tra di loro cercando di assumere uno stile più personale.
    La nuova piccola del Leone segue l’ultimo corso di stile della Casa francese e perde un pò della simpatia del modello attualmente sul mercato.

    La vera novità della Peugeot 108 è la possibilità di potersi creare la citycar come meglio si preferisce. Gli ingombri restano compatti e perfetti per le metropoli più trafficate ma ora è possibile scegliere tra la variante a tre porte, quella a cinque porte e perfino la cabrio. Il programma di personalizzazione non finisce qui: sono disponibili molte opzioni per cucirsi su misura gli interni ed è possibile scegliere a piacimento pure la tinta della carrozzeria, anche bicolore e con simpatici motivi.

    La 108 strizza l’occhio anche alla tecnologia grazie al nuovo sistema di infotainment con schermo sensibile al tocco da 7 pollici che permette di controllare il sistema di connettività MirrorLink e l’AppInCar che contiene numerose applicazioni.
    Nella lista di optional figura anche la telecamera di retromarcia anche se è difficile comprenderne il senso su di una vettura lunga appena 3 metri e 47 centimetri. Non mancano nemmeno il climatizzatore automatico ed il sistema di accesso senza chiavi.

    Per quanto riguarda l’estetica si fa notare molto il frontale con la calandra trapezoidale ripresa dalla sorellona 308 e le cromature con annesse luci diurne a led vicino ai proiettori fendinebbia.

    Nuovo anche il design dei gruppi ottici.
    La parte che risulta più riuscita è la vista laterale dove spicca la profonda nervatura che dalle porte anteriori va a raccordarsi con i gruppi ottici posteriori. Alta la linea di cintura che ben si sposa con la forma proiettata verso il muso.
    Aumenta lo spazio all’interno dell’abitacolo che ora offre maggiore spazio sia per gli occupanti che nel bagagliaio: la capienza sale a 196 litri, bel passo avanti rispetto ai 139 della 107.

    Sotto al cofano trova posto lo stesso 1.0 Vti tre cilindri aspirato a benzina da 68 cavalli di potenza che equipaggia anche la sorella Peugeot 208. Il punto di forza di questo propulsore è decisamente nei consumi: solo 4.3 litri per 100 chilometri nel ciclo misto. Un gradino sopra troviamo un altro tre cilindri sempre a benzina, il 1.2 Vti da 82 cavalli di potenza che garantirà prestazioni più vivaci.
    Non mancherà un cambio automatico.

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoCabrioCity carMotoriPeugeot
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI