Auto Bifuel: tutti i nuovi modelli in uscita a GPL e a Metano

Auto Bifuel: tutti i nuovi modelli in uscita a GPL e a Metano
da in Auto, Motori, Petrolio, Benzina
Ultimo aggiornamento:

    Da qualche mese a questa parte i dati di mercato stanno subendo una scossa positiva e buona parte del merito va ai nuovi modelli a doppia alimentazione. Nel corso del 2014 arriveranno altre vetture alimentate a benzina-gpl e benzina-metano. Le Case costruttrici ormai cercano di avere, nella propria gamma, sia una variante che l’altra proprio per accontentare tutti. La maggior parte degli italiani tende a preferire le vetture con alimentazione a gpl visto che solitamente hanno un’autonomia maggiore e la rete di distributori è più fitta. Quelli del Metano ancora scarseggiano, in Sardegna ad esempio non ce n’è neanche uno. In questo articolo andremo a mostrarvi i nuovi modelli a doppia alimentazione che verranno presentati nel corso di quest’anno.

    L’Audi A3 Sportback TCNG è la prima Audi con doppia alimentazione assemblata direttamente dalla fabbrica e, grazie alla piattaforma modulare MQB, ospita due serbatoi di metano realizzati in materiale composito dalla capacità totale di 16 kg di gas naturale, nella parte inferiore al piano bagagli senza intaccare quindi la capacità di carico.
    Sotto il cofano di questa prima variante a metano di un’Audi, troviamo un propulsore turbocompresso di ultima generazione ottimizzato per il funzionamento a metano: in particolare si tratta del 1.4 litri TFSI da 110 cavalli e 200 newtonmetri di coppia. L’autonomia dichiarata a metano è pari a 400 chilometri che, unendo la capienza del serbatoio a benzina, consentono una percorrenza totale di ben 1300 Km!
    La velocità massima è pari a 197 km orari (non male per un 1400 a metano) e l’accelerazione da 0 a 100 avviene in 10.8 secondi. Il consumo dichiarato è di 3,6 kg di metano per compiere 100 km, mentre le emissioni si fermano sotto i 100 grammi di CO2 a chilometro.
    Il listino prezzi partirà da 25.650 Euro per la versione a cambio manuale e 27.850 euro per quella con cambio automatico S tronic.

    Debutto ad inizio anno per la nuova Hyundai i10 che è disponibile pure con variante a doppia alimentazione benzina e gpl, la Econext. Il motore è un tre cilindri da 1.0 litri di cilindrata. Il listino prezzi è maggiorato di 1.500 euro rispetto alla versione con la sola alimentazione a benzina e l’impianto è montato direttamente in fabbrica.

    Dal 2014 il nuovo Mercedes Sprinter sarà equipaggiato, oltre che con motorizzazioni BlueTec conformi alle normative di inquinamento Euro 6 (che vantano consumi di 6.3 litri per ogni 100 chilometri percorsi), anche con un quattro cilindri 1.8 di cilindrata alimentato a benzina turbocompresso Euro 6 proposto pure in versione a metano.

    Seat Léon TGI è la variante bifuel della berlina media spagnola che arriverà nelle concessionarie il prossimo anno e per la prima volta sarà l’occasione giusta per vedere una Léon con alimentazione anche a metano. E’ stata presentata allo scorso Salone di Francoforte 2013 in configurazione cinque porte e colore blu metallizzato con cerchi bruniti.

    Sotto la carrozzeria troviamo la stessa meccanica dell’A3 Sportback TCNG: motore 1.4 litri TSI turbo quattro cilindri in linea da 110 cavalli di potenza e coppia massima di 200 Nm, sufficienti a far accelerare la Seat in 10,9 secondi nello 0-100 km/h e di farle raggiungere una velocità massima di 194 km/h. L’autonomia fornita dal serbatoio di Metano è di circa 400 km, a cui vanno aggiunti anche i 900 km di autonomia forniti dal serbatoio da 50 litri di benzina.

    Entro l’estate arriverà la sostituta della Volkswagen Golf Plus, la nuova Golf Sportsvan. Per quanto riguarda le dimensioni sappiamo che la lunghezza varia di 13 centimetri, in più, arrivando a toccare quota 434 centimetri totali. Tutto vantaggio della capacità di carico e dell’abitabilità per gli occupanti che potranno godere dei sedili posteriori scorrevoli: per scegliere se privilegiare lo spazio per le valigie o quello per le gambe dei passeggeri. Il bagagliaio in configurazione standard ha una capienza di 585 litri che aumenta fino a 1.512 litri abbattendo gli schienali posteriori. Le motorizzazioni in listino saranno alimentate a benzina e diesel, ma non mancheranno in un futuro anche quelle con doppia alimentazione a gas. Si parte con gli 1.2 a benzina in tecnologia TSI nelle varianti da 85 e 100 cavalli, oppure gli 1.4 di cilindrata da 125 o 150 cavalli. Per quanto riguarda invece quelli a gasolio ci saranno i millesei TDI da 105 e 110 cavalli, altrimenti il duemila da 150 CV. Le vendite partiranno dal mese di luglio, con un prezzo a partire da circa 20.000 euro.

    909

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriPetrolioBenzina
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI