Porsche Boxster e Cayman GTS 2014: look rinnovato e 15 cavalli in più

da , il

    Il Costruttore di Stoccarda ha realizzato una nuova versione della Boxster e della Cayman, la GTS. La spider e la coupé di Porsche hanno ricevuto delle modifiche al propulsore per aumentarne la potenza, inoltre presentano dei ritocchi alla carrozzeria che le rendono riconoscibili a colpo d’occhio dall’appassionato rispetto alle varianti standard.

    Svelate ufficialmente nella tonalità rosso scuro, la Boxster e la Cayman GTS si caratterizzano esteticamente per i dettagli verniciati di nero. Di serie i gruppi ottici anteriori bi-xenon adattivi dotati di sistema Porsche Dynamic Light System (PDLS) che provvede ad adattare autonomamente il fascio luminoso in base alle condizioni di guida.

    Ma andiamo ora a scoprirle nel dettaglio.

    Porsche Boxster GTS

    Dopo il Cayenne vediamo il ritorno della storica sigla GTS anche nella spider (e nella sua variante coupé) con motore centrale posteriore. Questa sigla sta per “Gran Turismo Sport” ed è stata utilizzata per la prima volta nel lontano 1963 nella Porsche 904 Carrera GTS ed indica le versioni più sportive del Costruttore di Stoccarda.

    Dando uno sguardo alla carrozzeria si notano subito i dettagli che la caratterizzano. Partendo intanto dalla vista frontale fanno bella mostra di sé le nuove prese d’aria di dimensioni maggiorate inserite nel nuovo scudo paraurti, dotato di splitter inferiore verniciato di nero. Si fanno notare anche i gruppi ottici bi-xenon, di cui parlavamo nell’introduzione, verniciati internamente in grigio antracite quasi nero.

    Nella parte laterale spiccano i cerchi in lega da ben 20 pollici di diametro, equipaggiati con pneumatici 235/35 all’anteriore e 265/35 al posteriore. Un appassionato ci mette poco ad accorgersi che questi cerchi verniciati di nero derivano da quelli che equipaggiano la sorella maggiore 911 Carrera S.

    La dicitura “GTS” è replicata nel bordo inferiore degli sportelli in modo discreto: ritroviamo l’understatement tanto caro ai tedeschi.

    Di nuovo disegno anche il paraurti posteriore con la parte inferiore verniciata di nero e sagomata in modo da simulare un’estrattore aerodinamico.

    L’abitacolo è interamente in tonalità nera ed emana sportività da ogni dove, soprattutto dai nuovi sedili più avvolgenti rivestiti in pelle ed Alcantara. Lo stesso rivestimento è usato anche per la corona del volante. Su plancia, pannelli porta e tunnel centrale si fanno ammirare gli inserti realizzati in fibra di carbonio.

    Boxster GTS: la tecnica

    In posizione centrale posteriore nella Porsche Boxster GTS 2014 trova posto un sei cilindri boxer da 3.4 litri di cilindrata capace della potenza di 330 cavalli e di una coppia motrice di ben 370 newtonmetro. Rispetto alla versione normale della scoperta tedesca si segnala quindi un aumento della potenza di 15 cavalli ed un incremento della coppia motrice di 10 newtonmetro. Grazie al veloce cambio automatico a doppia frizione PDK a sette rapporti i fatidici 100 orari con partenza da fermo vengono raggiunti in soli 4,7 secondi mentre la velocità massima è di 281 chilometri orari. Di serie nella versione GTS il Pack Sport Chrono e le sospensioni adattive PASM (Porsche Active Suspension Management) che aumentano ulteriormente la tenuta di strada.

    Il prezzo di listino partirà da 69.949 euro nel mercato tedesco e le ordinazioni partiranno da maggio prossimo.

    Porsche Cayman GTS

    La Porsche Cayman GTS 2014 esteticamente riprende gli stessi dettagli adottati dalla sorella scoperta. Ritroviamo anche qua i cerchi in lega da 20 pollici della Carrera S verniciati di nero ed i paraurti anteriore e posteriore specifici.

    Modifiche anche ai gruppi ottici posteriori che ricevono una vetratura oscurata che non va ad intaccare la luminosità della geometria interna a LED.

    Anche la meccanica è la stessa della Boxster GTS ma qui il motore è ancora più potente. Il flat six boxer della Porsche Cayman GTS 2014 da 3.4 litri di cilindrata eroga infatti 340 cavalli e 380 newtonmetro di coppia. Inutile dire che sono più elevate anche le prestazioni: l’accelerazione da 0 a 100 chilometri all’ora avviene in 4,6 secondi con il cambio doppia frizione PDK mentre la velocità massima è pari a 285 chilometri orari.

    Il prezzo in Germania partirà da 73.575 euro e anche per lei gli ordini inizieranno a maggio.