NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Paesi d'Europa contro l'Isis (Foto)

1 di 8
    continua
    http://www.nanopress.it/mondo/foto/paesi-deuropa-contro-lisis_3399.html
    Ministri degli esteri dell'Unione Europea
    Ministri degli esteri dell'Unione Europea. Il consiglio dei ministri degli esteri dell’Ue accoglie con favore la decisione di alcuni stati membri a consegnare le armi ai curdi iracheni, che combattono l’Isis. Lo si legge nelle conclusioni sull’Iraq della riunione di Bruxelles.

    Ministri degli esteri dell'Unione Europea

    Il consiglio dei ministri degli esteri dell’Ue accoglie con favore la decisione di alcuni stati membri a consegnare le armi ai curdi iracheni, che combattono l’Isis. Lo si legge nelle conclusioni sull’Iraq della riunione di Bruxelles.

    Hollande e Obama

    Hollande e Obama

    Hollande e la Francia favorevoli all'invio di armi e mezzi nella lotta all'Isis.

    Merkel, la Germania ha risposto sì

    Merkel, la Germania ha risposto sì

    Germania favorevole a invio di mezzi e uomini contro l'Isis.

    Pinotti

    Pinotti

    L'Italia parla per voce del ministro Pinotti. L'America ha deciso di fare raid aerei in Iraq, noi non abbiamo fatto questa scelta. Abbiamo invece deciso di inviare armi ai Curdi. Il ministro della difesa Roberta Pinotti, in conclusione della riunione dei ministri della Difesa dell'Unione Europea, risponde così ai giornalisti che le chiedono informazioni sulle modalità dell'intervento dell'Italia in Iraq.

    Jean Asselborn, Lussemburgo favorevole all'invio di armi

    Jean Asselborn, Lussemburgo favorevole all'invio di armi

    Lussemburgo favorevole all'invio di armi nella guerra all'Isis.

    Philip Hammond

    Philip Hammond

    Philip Hammond: "Siamo disposti a considerare favorevolmente qualsiasi richiesta dei curdi sull’invio di armi nel nord del paese arabo. Stiamo già inviando armi e forniture a Erbil da altri paesi dell’Europa orientale, ma questa è una opportunità per gli Stati membri di coordinare le azioni e inviare un segnale molto chiaro di sostegno al nuovo premier designatoSvezia contraria all'invio di uomini in Iraq".

    Carl Bildt

    Carl Bildt

    Svezia contraria all'invio di uomini in Iraq.

    Sebastian Kurz

    Sebastian Kurz

    L'Austria dice no all'invio di armi e uomini in Iraq per combattere l'Isis.

    Foto correlate