Future Energy, Future Green: nelle librerie la nuova antologia del vivere ‘verde’

Il volume, edito da Mondadori Università, è curato da Maurizio Guandalini, analista finanziario indipendente, e Victor Uckmar, prestigioso tributarista italiano scomparso un anno fa.

da , il

    Future Energy, Future Green: nelle librerie la nuova antologia del vivere ‘verde’

    Maurizio Guandalini e Victor Uckmar hanno firmato “Future Energy, Future Green, la nuova antologia del vivere ‘verde’”, nuovo libro pubblicato da Mondadori Università, in uscita nelle librerie dal 18 gennaio 2018. Il volume è, in pratica, la prima e unica antologia del Verde che c’è già e di quello che verrà, come chiaramente recita il sottotitolo. Nel libro si trattano tanti argomenti che riguardano il mondo ‘green’, anche in seguito al successo dell’Expo made in Italy del 2015 e dell’Expo 2017 svoltosi ad Astana, in Kazakhistan.

    Si tratta dunque di un’antologia che fa un bilancio del mood verde, delle eccellenze che si possono trovare in diversi settori, con l’idea che nel green non bisogna mai dare nulla di scontato, per acquisito, perché la correlazione e l’interconnessione tra diversi fattori determinano sempre il risultato.

    Nel volume c’è spazio per i racconti di sessanta saggisti, che narrano quanto è stato fatto finora e quanto rimane da fare per garantire un futuro sostenibile e affrontare una vera e propria rivoluzione culturale. Tutto questo è possibile attraverso esperienze di consulenza nelle piccole e grandi aziende. Leggendo i casi sviluppati dagli autori dei saggi, famiglie, studenti, imprenditori possono trovare fonte di ispirazione e di aggiornamento.

    Tra i temi trattati, e decisamente attuali, la sharing economy, il crowfunding, l’urbanistica sociale, la circular economy. “Esagerando – spiega Guandalini – è un Rinascimento, affascinante, che sta dilagando e ridisegnando le mappe delle nostre città. Della nostra vita. Siamo in pieno lagom, parola svedese che è una filosofia di vita: niente di eccessivo. Né troppo, né troppo poco. Il giusto. Abbastanza. In un ping-pong di luci e ombre. Un lungo elenco di tanto colore con, accanto, le ataviche debolezze, i petulanti ritardi di sempre che ci consegnano un’Italia con varchi di profonda inadeguatezza, dove il ricco lavoro green scompare per andare a nutrire una Nazione rimasta ferma al passato, con i suoi limiti”.

    Nel libro c’è anche spazio all’analisi del ruolo dell’informazione con i saggi curati dalla redazione Prometeo di Adnkronos che partono da un dato: dopo le notizie di politica (al primo posto con il 47% di preferenze) sono quelle di ambiente le più ricercate e lette dagli italiani.

    In collaborazione con AdnKronos