Incendio a New York, 12 morti nel Bronx: tra le vittime c’è anche un neonato

L'incendio, divampato la sera del 28 dicembre, ha coinvolto un edificio di 5 piani nel Bronx, tra la East 187th Street, vicino alla Fordham University, e lo zoo: 12 i morti, compreso un bambino di un anno. Ancora incerte le cause: il sindaco della Grande Mela Billy De Blasio l'ha definito il peggiore incendio dell'ultimo quarto di secolo

da , il

    Incendio a New York, 12 morti nel Bronx: tra le vittime c’è anche un neonato

    È di 12 morti il bilancio dell’incendio a New York che ha coinvolto un intero edificio nel Bronx: tra le vittime anche un neonato, un bambino di solo 1 anno. Il rogo si è sviluppato nel tardo pomeriggio del 28 dicembre. I Vigili del Fuoco hanno ricevuto la prima chiamata intorno alle 18, ora locale, dirigendosi in 3 minuti presso il palazzo di 5 piani al 2363 di Prospect Avenue, tra la East 187th Street, vicino alla Fordham University, e lo zoo del Bronx. Oltre alle vittime, di età compresa tra 1 e 50 anni, ci sono anche 4 feriti, ricoverati negli ospedali vicini e in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita. Secondo quanto dichiarato dal capo dei Vigili del Fuoco, Daniel A. Nigro, l’incendio si è sviluppato al primo piano e si è diffuso rapidamente in tutto l’edificio anche a causa del forte vento che ha alimentato le fiamme. Le vittime sono state ritrovate su diversi piani. Il sindaco di New York, Billy De Blasio, l’ha definito il peggior incendio dell’ultimo quarto di secolo.

    Secondo la ricostruzione dei pompieri, le fiamme sono divampate in poco tempo, un po’ a causa del vento e un po’ perché l’edificio non sarebbe stato a norma: costruito nel 1916 in mattoni e intonaco, secondo la stampa locale non sarebbe stato a prova di fuoco. Sul posto sono intervenuti 160 Vigili del Fuoco che sono riusciti a spegnere le fiamme in poco tempo ma che nulla hanno potuto fare per salvare le vittime.

    “Sono spiacente di comunicare che 12 newyorchesi sono morti”, ha dichiarato il primo cittadino della Grande Mela, giunto sul posto. “Oggi nel Bronx abbiamo visto il peggiore incendio dell’ultimo quarto di secolo. È una tragedia inenarrabile e le famiglie sono state distrutte”, ha scritto De Blasio su Twitter, chiedendo a tutti i newyorchesi di “riunirsi in preghiera in memoria delle vittime”.

    Ancora da chiarire le cause dell’incendio, sviluppatosi mentre New York è alle prese con temperature polari. Sempre nel Bronx si era registrato il più grave incendio di New York quando, nel 1990, le fiamme avvolsero l’Happy Land Social Club, uccidendo 87 persone.