Senzatetto si accusa di omicidio per andare in galera e non stare al freddo in strada

Un uomo senza fissa dimora di 35 anni ha allertato la polizia di Cugnaux, vicino Tolosa, in Francia e ha confessato di aver ucciso un uomo per poter andare in galera e salvarsi così dal freddo invernale, insopportabile per chi deve trascorrere notte e giorno in strada. Rilasciato, dovrà attendere la primavera per il processo

da , il

    Senzatetto si accusa di omicidio per andare in galera e non stare al freddo in strada

    Si accusa di un omicidio per andare in galera e non stare più al freddo per strada. Un senzatetto di 35 anni a Cugnaux, cittadina vicino a Tolosa, in Francia, ha confessato di aver ucciso un uomo nella speranza di poter abbandonare la strada, resa invivibile dalle temperature polari che si stanno registrando in questi primi giorni di freddo invernale. Come svela il quotidiano francese La Depeche, tutto è iniziato nella notte tra venerdì e sabato, quando la gendarmerie di Toulouse-Mirail ha ricevuto una chiamata da parte di una persona che ha dichiarato di aver sentito degli spari nel quartiere Vivier di Cugnaux e di aver visto qualcuno che sparava a un gruppo di ragazzi, ferendone uno.

    Arrivati sul posto, la polizia ha trovato il senzatetto che ha subito confessato di aver ucciso una persona, senza però dire dove fosse il corpo o l’arma. Immediatamente sono partite le ricerche, il quartiere è stato perquisito da cima a fondo e contattati tutti gli ospedali, senza però ritrovare alcun cadavere.

    A quel punto, le forze dell’ordine sono tornate dal senzatetto e hanno capito cosa era successo. L’uomo, già noto per essere psicologicamente instabile, ha ammesso di aver inventato tutto sperando di trascorrere l’inverno in carcere. Segnalato all’ufficio del procuratore e con l’obbligo di cura, è stato rilasciato ma dovrà attendere la primavera per il processo.