Castello in Francia comprato dagli utenti sul web: è la prima volta al mondo

Lo splendido castello di Mothe-Chandeniers, nella cittadina di Les Trois-Moutiers, Nuova Aquitania, è stato acquistato da utenti web di tutto il mondo grazie al crowfunding sul sito Dartagnans: in poco meno di tre mesi oltre 7.400 utenti hanno dato il loro contributo e raggiunto la cifra di 500mila euro per acquistare il castello dai proprietari allo scopo di restaurarlo e riaprirlo al pubblico

da , il

    Castello in Francia comprato dagli utenti sul web: è la prima volta al mondo

    Un vero castello in Francia è stato acquistato da migliaia di utenti web sparsi per il mondo. Per la prima volta al mondo, il crowfunding ha salvato dalla rovina un edificio meraviglioso come è il castello di Mothe-Chandeniers, nella cittadina di Les Trois-Moutiers, dipartimento della Vienna, in Nuova Aquitania, Francia: risalente al XIII secolo e abbandonato da 30 anni dopo l’incendio che nel 1932 ne distrusse la bellezza, oggi il castello ha 7.400 proprietari, cioè tutte le persone che hanno fatto la loro offerta sul sito Dartagnans e hanno permesso di raggiungere in 80 giorni la cifra di 500mila euro necessaria per il suo acquisto. Il progetto però è solo all’inizio: lo scopo è restaurare l’edificio e riaprirlo al pubblico, facendo tornare a nuova vita il castello e tutta la zona.

    Come si legge sul sito, il progetto è il primo al mondo ed è stato un vero e proprio successo. Tutto nasce grazie alla passione e alla caparbietà dell’associazione Amici de la Mothe-Chandeniers che non si è arresa allo stato di abbandono in cui versava l’edificio e, in collaborazione con la compagnia digitale Dartagnans, ha creato il crowfunding.

    Il progetto è diviso in diverse fasi: la prima era l’acquisto del castello, raggiunto in meno di tre mesi per la modica cifra di 500mila euro. Ora siamo già alla seconda fase: obiettivo è raggiungere i 650mila euro per pagare le prime spese legali e fare il progetto architettonico, passando per la terza a 750mila euro di inizio lavori e a 1 milione di euro finale per la messa in sicurezza e la riapertura del castello al pubblico.

    castello adottato

    L’associazione si sta occupando di tutto e lo farà anche in seguito: visto che oltre 8mila persone hanno risposto all’appello, permettendo di raggiungere quasi il terzo obiettivo, ci sarà una fondazione che raggrupperà tutti i proprietari e che gestirà tutto nelle fasi successive.