Muore a 7 anni per arresto cardiaco a causa del freddo: l’avevano chiuso fuori casa per punizione

Un bambino di 7 anni è stato trovato morto per arresto cardiaco davanti alla sua abitazione a Birmingham, in Inghilterra: era fuori da solo, nelle prime ore del mattino di domenica. A ucciderlo il freddo: fermati e rilasciati una donna e un uomo, forse la madre e lo zio. Secondo la stampa inglese si sarebbe trattato di una punizione

da , il

    Muore a 7 anni per arresto cardiaco a causa del freddo: l’avevano chiuso fuori casa per punizione

    Morire a 7 anni di freddo perché in punizione. Hakeem Hussain è stato trovato morto davanti alla sua abitazione a Birmingham, in Inghilterra, domenica mattina intorno alle 7 del mattino: secondo quanto riporta la stampa britannica, il decesso sarebbe causato da un arresto cardiaco dovuto al freddo intenso. Il piccolo infatti era fuori la porta di casa nonostante il freddo pungente che sta colpendo il paese: a ucciderlo sarebbe stata l’ipotermia, causandogli un infarto. Secondo quanto riportano i media inglesi, una donna di 35 anni e un uomo di 56, probabilmente la madre e lo zio, sono stati fermati per maltrattamenti e poi rilasciati. Le indagini sono in corso: si cerca di capire cosa ci facesse un bambino così piccolo solo, fuori di casa, a quell’ora.

    Secondo una prima ipotesi riportata da alcuni tabloid, potrebbe essersi trattato di una punizione inflitta dopo una lite in famiglia, obbligandolo a stare fuori di casa al freddo; i familiari non si sarebbero accorti del malore. Le indagini sono in corso, mentre l’intera comunità è ancora sotto shock. “Quando ho saputo cos’è successo, sono rimasto scioccato, non ho mai sentito nulla, sono sempre stati molto silenziosi”, ha dichiarato un vicino al Sun.

    “Hakeem aveva un futuro così brillante. Suo padre è assolutamente devastato e già gli manca molto”, ha dichiarato la zia del piccolo, Aroosa Kausar, Mail Birmingham. “Tutto quello che ci rimane sono ricordi di lui, che conserveremo nei nostri cuori e la sua risata rimarrà per sempre con noi”.