Terremoto in Sud Corea: potenti scosse avvertite a centinaia di chilometri dall’epicentro

Secondo l'agenzia Yonhap, sono state registrate due potenti scosse di terremoto di magnitudo 5.5 e 5.4 della scala Richter, che sono state avvertite anche a centinaia di chilometri di distanza dall'epicentro del sisma.

da , il

    Terremoto in Sud Corea: potenti scosse avvertite a centinaia di chilometri dall’epicentro

    Terremoto in Sud Corea: secondo l’agenzia Yonhap, sono state registrate due potenti scosse di terremoto di magnitudo 5.5 e 5.4 della scala Richter, che sono state avvertite anche a centinaia di chilometri di distanza dall’epicentro del sisma. Al momento, secondo le notizie giunte nel nostro Paese, non ci sarebbero vittime o danni a strutture e infrastrutture, anche la centrale nucleare presente nell’area non è stata in alcun modo danneggiata. Vediamo tutti i dettagli sul terremoto di oggi che ha colpito la Corea del Sud.

    Il forte terremoto in Corea del Sud ha avuto, secondo le rilevazioni locali, epicentro nella costa sud-orientale della Corea del Sud, nei pressi della città di Pohang: l’agenzia meteorologica sud-coreana, la Korea Meteorological Administration, ha registrato una prima scossa di magnitudo 5.5 della scala Richter, che è stata seguita da una di magnitudo lievemente inferiore, 5.4 della scala Richter. Entrambe le scosse di terremoto, come riportato dall’agenzia Yonhap, non hanno generato vittime o danni ambientali, nonostante la potenza del sisma sia stata percepita anche a centinaia di chilometri di distanza dall’epicentro: è stata infatti avvertita anche nella capitale Seul.

    Fortunatamente anche la centrale nucleare presente nella zona colpita dal terremoto sembra essere totalmente integra: ‘La centrale nucleare Sigori 3 a Ulsan non ha subito danni’, scrive il Korea Herald. Subito dopo le forti scosse di terremoto, per proteggere l’incolumità dei cittadini, le autorità hanno mandato un’allerta sui telefoni cellulari agli abitanti delle aree colpite, invitandoli ad allontanarsi.