La bandiera della Catalogna: che significato ha l’Estelada?

Vediamo qual è la storia e il significato della bandiera dell'indipendenza della Catalogna, che si chiama Estelada blava - ma esiste anche la versione rossa, la Estelada roja - da non confondere con la Senyera, la bandiera catalana, formata da 4 fasce rosse su sfondo dorato.

da , il

    La bandiera della Catalogna: che significato ha l’Estelada?

    La bandiera dell’indipendenza della Catalogna si chiama Estelada. Che significato ha? Vediamolo, tenendo presente che il simbolo della Catalogna è la bandiera conosciuta con il nome catalano Senyera. Questo vessillo è formato da 4 strisce rosse orizzontali su sfondo dorato, mentre la bandiera indipendentista della Catalogna, conosciuta come Estelada roja o Estelada blava, differisce per alcuni piccoli particolari. Vediamo di seguito quali sono.

    LA BANDIERA DELLA CATALOGNA: SIGNIFICATO E STORIA

    Storicamente la bandiera della Catalogna è formata da quattro strisce rosse su sfondo giallo dorato. Questa bandiera si chiama Senyera. Il significato della bandiera catalana, una delle bandiere più antiche d’Europa nota già nel 1150, è da ricercare nel passato monarchico della Corona d’Aragona, ossia di quel territorio che univa i regni dei sovrani d’Aragona e quelli della Contea di Barcellona, il cui stemma era formato da fasce rosse e gialle ma piazzate in senso verticale.

    Bandiera Catalogna

    Attorno alla bandiera catalana sono sorte nei secoli diverse spiegazioni sulla sua genesi e sul suo significato. Fermo restando che il significato della bandiera della Catalogna riconduce alla monarchia della Corona d’Aragona, ci sono diverse leggende che narrano la storia della nascita della Senyera.

    Ad esempio si narra che il vessillo catalano nacque ai tempi dei mori in assedio a Barcellona (IX secondo) quando il re Carlo il Calvo segnò lo scudo dorato del suo avversario – Goffredo il Villoso – con le dita sporche di sangue, tracciando quattro righe rosse. In verità il sovrano morì 20 anni prima di Goffredo, quindi è difficile che questa versione sia quella vera. Secondo un’altra leggenda, la bandiera della Catalogna rappresenta l’obbedienza al Vaticano e al Papa, dato che i tradizionali colori papali nel 1808 erano giallo e rosso.

    Oggi la bandiera della Catalogna, dopo essere stata impiegata dalla Comunità Autonoma di Catalogna durante la Seconda repubblica spagnola, viene usata con diverse varianti da tutti i territori che fecero parte della Corona d’Aragona e dalle comunità autonome spagnole dell’Aragona, delle Isole Baleari e della Comunità Valenciana.

    Bandiera della Catalogna indipendentista: l’Estelada, significato e storia

    Si chiama Estelada la bandiera indipendentista della Catalogna, che, prendendo come modello la bandiera catalana, prevede sulla sinistra l’aggiunta di un triangolo blu, al cui centro spicca una stella bianca a cinque punte. Il triangolo blu rappresenta il cielo mentre la stella bianca è il simbolo del desiderio dei catalani di poter decidere del loro futuro come un popolo indipendente e libero.

    bandiera-catalogna-indipendentista

    La storia della bandiera indipendentista della Catalogna risale ai primi anni del Novecento. Si hanno testimonianze di una prima versione della Estelada blava con la stella inserita in un quadrato posto al centro della Senyera catalana già nel 1908, tuttavia essa inizia a diffondersi nel 1918 con la nascita dei primi movimenti catalani.

    bandiera-catalogna-indipendente

    Una cinquantina di anni dopo, intorno al 1969, viene impiegata dai collettivi e dalle formazioni politiche indipendentiste e socialiste anche l’Estelada roja, con la stella rossa su sfondo giallo. Oggi le due bandiere sono usate senza distinzione di sorta e sono il simbolo della lotta all’indipendenza dei catalani.

    Senyera o Estelada: le differenze delle bandiera in Catalogna

    La bandiera Estelada è la protagonista indiscussa delle manifestazioni ideologiche di lotta per l’indipendenza catalana. Ovviamente è usata anche nella Giornata Nazionale della Catalogna, ma qual è la differenza tra l’Estelada e la bandiera catalana tradizionale che conosciamo con il nome Senyera?

    La principale distinzione tra le due bandiere è l’ufficialità. La senyera – o señera in lingua spagnola – è la bandiera ufficiale della comunità autonoma della Catalogna ed era, in origine, come abbiamo già accennato in precedenza, quella della corona dell’Aragona, formata da quattro strisce rosse su fondo giallo oro.

    Catalonia estelada vermella

    È lo Statuto della Catalogna del 1979 che determina, ufficialmente, che la bandiera della Catalogna con “le tradizionali quattro strisce rosse su fondo giallo” deve anche essere “presente negli edifici pubblici e negli atti ufficiali che si svolgono in Catalogna”.

    D’altra parte, l’Estelada, la bandiera derivata dalla tradizionale Senyera, è stata una creazione del nazionalista catalano Vicenç A. Ballester i Camps, una delle figure più importanti della storia del movimento indipendentista in Catalogna, già direttore di “La Tralla”, periodico che ha aiutato a crescere il movimento indipendentista. La nascita della Estelada risale al 1908, dopo un viaggio di Ballester a Cuba, in cui il giornalista si è lasciato chiaramente ispirare dal triangolo stellato presente negli emblemi di Porto Rico e Cuba.

    I colori dell’Estelada e il loro significato

    Tuttavia esistono versioni diverse di questa bandiera. Oltre alla Estelada blava (con la stella blu), nelle manifestazioni per l’indipendenza della Catalogna è usata anche l’Estelada roja o Vermella (con la stella rossa), che, come spiegato anche prima, è collegata sì all’indipendenza catalana, ma con uno spiccato carattere socialista. Questo emblema mostra solo i due colori della bandiera della Corona d’Aragona, con la stella rossa su un triangolo giallo ed è stato originariamente promosso dal Partit Socialista d’Nacional Alliberament (PSAN).

    Un’altra versione è la Estelada verda (verde), la cui differenza sta nel colore del triangolo che porta la stella, che è verde. Questa è una bandiera di lotta per la pace e per la libertà della terra e della natura, ed è stata promossa soprattutto da formazioni di sinistra associati con l’ambientalismo.

    Ci sono altre versioni della Estelada che sono state utilizzate in passato, ma sono ormai obsolete, come l’Estelada Antiga di PSAN, antenata della Estelada Vermella di oggi, ma con sfondo bianco; l’Estelada anarchica, con stella a otto punte su sfondo nero, oppure l’Estelada amb estel blau, con la stella blu a cinque punte su uno sfondo bianco, utilizzata solo in alcune manifestazioni studentesche nel decennio tra gli anni Settanta e Ottanta.

    L’Estelada è una bandiera illegale?

    Una delle principali questioni sollevate intorno alla bandiera indipendentista Catalana è se è legale o illegale da sventolare a manifestazioni, eventi sportivi o altri eventi importanti. La risposta è no: non è illegale utilizzare l’Estelada, a meno che venga usata in luoghi pubblici o eventi organizzati dalle autorità pubbliche come un sostituto per la bandiera ufficiale, perché solo la Senyera è riconosciuta dalla Costituzione della Catalogna.