Mark Salling di Glee si dichiara colpevole di pedopornografia: rischia 7 anni di carcere

Mark Salling, noto al grande pubblico per il personaggio di Noah “Puck” Puckerman nella serie tv Glee si è dichiarato colpevole di pedopornografia: era stato trovato in possesso di foto pedopornografiche. Rischia fino a 7 anni di carcere

da , il

    Mark Salling di Glee si dichiara colpevole di pedopornografia: rischia 7 anni di carcere

    Mark Salling, l’attore noto al grande pubblico per il ruolo di Noah “Puck” Puckerman nella serie tv “Glee” si è dichiarato colpevole di pedopornografia nell’ambito del procedimento aperto contro di lui a seguito dell’arresto, avvenuto nel 2015. L’attore, davanti a una possibile condanna a 20 anni, ha patteggiato e ha ammesso la sua colpevolezza, ottenendo uno sconto di pena: la condanna dovrebbe andare dai 4 ai 7 anni di carcere. Salling era stato trovato in possesso di oltre 50mila immagini pedopornografiche tra il suo computer e un hard disk: oltre al carcere e a precise disposizioni, dovrà pagare un ingente risarcimento di 50mila dollari per ogni vittima e dovrà essere iscritto nel registro dei criminali sessuali.

    La vicenda di Mark Salling sta scuotendo il mondo di Hollywood. Il suo arresto risale al dicembre 2015 quando un’ex fidanzata fece una soffiata alla Polizia: gli agenti trovarono nel pc e in un hard disk 50mila immagini pedopornografiche scaricate tra aprile e dicembre di quell’anno. L’attore si era servito di un programma per criptare il suo indirizzo IP tramite un software speciale: secondo quanto raccontato dal programma tv Crime Watch Daily, nel dicembre 2015 la polizia di Los Angeles avrebbe fatto irruzione nella sua abitazione di Salling a Sunland con una task force specializzata in reati pedopornografici.

    Dopo l’arresto il 35enne era stato accusato nel maggio 2016 di detenzione di materiale pedopornografico: ora l’accordo, con cui ha evitato una condanna a 20 anni di prigione. L’ammissione di colpevolezza prevede una riduzione della pena carceraria (da 4 a 7 anni) e il rispetto di rigide linee guida dopo il rilascio: sarà sotto libertà vigilata per 20 anni, non potrà comunicare con nessun minore di 18 anni, se non in presenza di un genitore o di un tutore legale e dovrà rimanere ad almeno 100 metri da scuole, parchi e altre strutture per bambini. Inoltre, dovrà risarcire ogni vittima con 50mila dollari.

    A marzo, Salling aveva trovato l’accordo in un altro processo dove era accusato di violenza sessuale per aver costretto una donna a fare del sesso non protetto: in quel caso ha pattuito un risarcimento di 2,7 milioni di dollari.

    Chi è Mark Salling

    Originario di Dallas, Texas, ha iniziato a recitare da giovanissimo, debuttando a 14 anni nel film “Inferno a Grand Island”. Dopo alcune apparizioni in diverse serie tv, tra cui la storica “Walker Texas Ranger”, raggiunge la popolarità con il ruolo di Noah “Puck” Puckerman nella serie TV “Glee” a cui ha preso parte per tutte le sei stagioni andate in onda. Dopo l’arresto, è stato licenziato dalla serie “Gods and Secrets”, serie supereroistica prodotta dalla HBO e ispirata a Watchmen.