Sergente tenta di uccidere la moglie sabotandole il paracadute prima del salto dall’aereo

Un sergente dell'esercito inglese è accusato di tentato omicidio nei confronti della moglie, dopo averle sabotato il paracadute: la settimana prima ci aveva provato con il gas

da , il

    Sergente tenta di uccidere la moglie sabotandole il paracadute prima del salto dall’aereo

    Un sergente dell’esercito inglese è stato accusato di tentato omicidio nei confronti della moglie, dopo averle sabotato il paracadute. La settimana precedente, secondo l’accusa, ci aveva provato anche con il gas. Inutilmente, visto che la donna è riuscita a sopravvivere entrambe le volte.

    Protagonista di questa inquietante vicenda è Emile Cilliers, sergente di 37 anni dell’esercito inglese. L’uomo, nato in Sudafrica ma residente ad Aldershot, aveva sposato la moglie, Victoria Cilliers, 40 anni, nel 2011.

    Le cose, come hanno ricostruito gli inquirenti dopo i due presunti tentativi di omicidio, non andavano bene. Un po’ perché il sergente, fedifrago, se la faceva sia con la ex moglie, sia con l’amante conosciuta su Tinder. Un po’ per i problemi economici.

    Pare infatti che Cilliers dal 2015 fosse in serie difficoltà economiche e che avesse maturato circa 22mila sterline di debiti. A ingolosirlo una polizza assicurativa che gli avrebbe assicurato 120mila sterline in caso di morte della moglie.

    Da qui, sostiene l’accusa, il piano diabolico: uccidere la moglie. Prima ci avrebbe provato manomettendo un marchingegno, provocando la fuoriuscita di gas con la moglie sola in casa.

    Non pago, fallito il piano, ha proposto alla moglie, paracadutista esperta, un lancio nel weekend successivo, a bordo di un Cessna Caravan, un aeromobile leggero.

    La moglie ha acconsentito e, dopo il volo, si è salvata per miracolo. Il paracadute, infatti, era stato manomesso. La donna, grazie alla sua esperienza, è riuscita ad attenuare la caduta e a salvarsi. Nonostante un volo da 4mila piedi di altezza (circa un chilometro e duecento metri).

    «Coloro che hanno assistito alla scena erano sicuri di trovarla morta – racconta un testimone al Daily Mail – ma lei, anche se ferita gravemente, è miracolosamente sopravvissuta alla caduta. Inoltre era chiaro che il suo paracadute era stato danneggiato, visto che mancavano due pezzi fondamentali».

    Victoria Cilliers ha trascorso tre settimane immobile in ospedale, con varie fratture in tutto il corpo. Il marito è stato accusato di tentato omicidio.