Bimba di due anni grigliata sul barbecue, arrestata la mamma

È successo in Belgio, la mamma: «Dovevamo morire insieme, bruciando. Solo così avremmo raggiunto insieme il paradiso»

da , il

    Bimba di due anni grigliata sul barbecue, arrestata la mamma

    Una bimba di due anni sarebbe stata grigliata, forse viva, sul barbecue. Arrestata la mamma, che avrebbe confessato alla polizia di avere ucciso la figlia per poter andare insieme in paradiso. È successo in Belgio.

    Come riporta il sito del quotidiano Metro.co.uk, il cadavere della piccola, di appena due anni, è stato trovato dalla polizia nel barbecue allestito in un garage di una casa di Zemst, poco a nord della capitale Bruxelles.

    A chiamare gli agenti sono stati dei vicini, dopo aver sentito urla strazianti e visto una spessa nube di fumo provenire dal garage.

    All’arrivo della polizia la scena straziante, con la bimba morta carbonizzata. Le indagini sono in corso per capire se sia stata messa sul barbecue già morta o prima, per essere bruciata viva.

    Arrestata la madre, 27 anni, con chiari problemi psichici. La donna, infatti, avrebbe giustificato così l’omicidio per cui è accusata: «Dovevamo morire insieme, bruciando. Solo così avremmo raggiunto insieme il paradiso».