Abusi sui minori scoperti leggendo le chat del vicino di aereo

Una donna su un volo per San Jose (California) ha avvertito il personale di volo e la polizia, dopo aver scoperto che il suo vicino di posto, scriveva sul cellulare di abusi sessuali.

da , il

    Abusi sui minori scoperti leggendo le chat del vicino di aereo

    Una donna a bordo di un volo per San Jose, in California, si è accorta per puro caso che il suo vicino di posto stava scrivendo sul proprio cellulare di un abuso sessuale su un minore. Non ha perso tempo e ha subito avvertito il personale di bordo e le forze dell’ordine. L’uomo e la sua complice sono stati arrestati. A diramare la notizia è stato direttamente il dipartimento della polizia di San Jose, dopo aver portato a termine l’operazione.

    Michael Kellar, l’uomo accusato di pedofilia che viaggiava sull’aereo, è stato messo in manette, non appena è sceso dal velivolo, nella notte di lunedì 31 luglio. L’altra persona coinvolta nella vicenda è una donna di 50 anni, Gail Burworth, ed è stata arrestata nella sua casa di Tacoma (Washington). La coppia di pedofili, secondo le informazioni raccolte dagli investigatori, avrebbe già abusato di due minori, di 5 e 7 anni.

    Michael Kellar è stato interrogato dalla Polizia, che gli ha mostrato alcuni messaggi compromettenti, l’uomo si è difeso sostenendo si trattasse soltanto di fantasie, ma gli agenti non gli hanno creduto. Dal canto suo, la donna in volo per San Jose, che ha permesso i due arresti, ha dichiarato che l’uomo aveva un cellulare molto grande con un font chiaramente visibile senza bisogno di alcuno sforzo.