Etna, GoPro dimenticata torna ai legittimi proprietari grazie al web

La coppia era in luna di miele in Sicilia: lanciata la ricerca in rete, hanno ritrovato i legittimi proprietari a cui ora rispediranno la GoPro

da , il

    Etna, GoPro dimenticata torna ai legittimi proprietari grazie al web

    Hanno trovato una videocamera GoPro sull’Etna, dimenticata o persa da qualcuno, e hanno lanciato la ricerca sul web, riuscendo a trovare i legittimi proprietari in meno di 24 ore. A raccontare la storia è stato Julius Senkus, autore per il sito Bored Panda che proprio da lì ha lanciato l’appello, raccontando tutta la vicenda. Sposatosi a giugno, si era recato con la dolce metà in luna di miele in Sicilia, meta che inseguivano da anni. “Fin dal primo momento ci siamo innamorati di tutto: la gente, la lingua, il cibo, la vista, la natura. Uno dei nostri obiettivi in ​​questo viaggio era quello di salire sul vulcano Etna“, ha raccontato, specificando di essere saliti il 20 giugno. Durante l’escursione hanno però notato qualcosa. “Al nostro ritorno dal punto più alto di Etna abbiamo trovato un iPhone, ma subito abbiamo visto una ragazza che lo stava cercando e gliel’abbiamo dato. Fatti cento passi, abbiamo visto una GoPro per terra e questa volta non c’erano nessuno che la cercava“. Da qui la scelta di pubblicare le ultime foto, nella speranza di essere contattati dalla proprietaria, come poi è avvenuto.

    L’appello sul web è servito a ridare la videocamera con tutto il materiale registrato al suo interno alla legittima proprietaria, Carla B, che lo ha già contatto.

    Nell’appello Julius ha spiegato perché non ha pensato di tenere per sé la GoPro neanche per un minuto. “Sapevamo che non avremmo mai tenuto una cosa che non era nostra. In più le persone che l’hanno persa, non hanno perso solo una telecamera, ma anche tutti i loro preziosi ricordi e le foto“, ha aggiunto.

    Siamo stati così felici della nostra esperienza in Sicilia e abbiamo pensato che era ingiusto che qualcuno avesse un brutto ricordo ed è per questo che vogliamo ridare la loro telecamera in modo da dare loro un po’ di gioia“.

    L’appello ha avuto il successo sperato: a 24 ore dalla pubblicazione del post su Bored Panda, Julius ha pubblicato l’aggiornamento con tanto di screenshot che conferma l’avvenuto ritrovamento.