Chuando Tan, il modello senza età

Tra gli anni '80 e '90 era richiestissimo in passerella, ora fa il fotografo di moda e lascia tutti a bocca aperta con le foto su Instagram; quanti anni avrà?

da , il

    Chuando Tan, il modello senza età

    Che abbia venduto l’anima al diavolo? Il modello Chuando Tan, di Singapore, ha compiuto 50 anni, ma dalle foto sembra un ragazzino. Negli anni ’80 e ’90 era uno dei top model più richiesti nel suo Paese. Dopo aver passato tanti anni in passerella e sui giornali, nel 1996 ha deciso di fondare un’agenzia di moda e ora fa il fotografo.

    Su Instagram, i fan sono increduli a ogni foto che Chuando Tan posta. Il viso e il fisico sono assolutamente da ragazzo di massimo 20 anni. Che abbia trovato da qualche parte la fonte della giovinezza eterna? Con occhiali e cappellino da baseball può essere scambiato facilmente per uno studente che sta frequentando l’università. Se è vero che sono molti i vip che dimostrano meno dell’età che hanno, nel caso del modello asiatico siamo davvero fuori da ogni immaginazione.

    Per lui il tempo sembra non passare o passare al contrario, ringiovanendolo. Eppure, sulla carta d’identità la data di nascita è stampata chiara: 1967. Ha compiuto mezzo secolo di vita, ma non deve assolutamente avere a che fare con rughe o pancetta. Negli ultimi giorni, è salito alla ribalta anche in Occidente grazie a un articolo pubblicato dal quotidiano ‘StraitsTimes’, in cui si racconta la sua storia, ma soprattutto si svela la sua età. I principali giornali hanno ripreso la storia. Nelle stesse redazioni saranno rimasti tutti a bocca aperta.

    Qualcuno ha ipotizzato che Chuando Tan sia un vampiro, che non invecchi mai insomma. Ma forse ha visto troppe saghe di questo tipo in televisione. C’è chi dice che in realtà lui abbia mentito sulla sua vera età per stupire tutti. Difficile, se non impossibile, pensare che davvero possa aver raggiunto i 50 anni con questo viso e con questo fisico. Lui, d’altronde, è ben lontano dallo spiegare pubblicamente la ricetta segreta dell’eterna giovinezza. Che forse, però, è solo una questione genetica.