Donald Trump snobbato dalla First Lady polacca: la mancata stretta di mano diventa virale

In una sorta di 'vendetta femminista', la moglie del premier polacco ha dato la mano prima a Melania, lasciando di stucco il presidente USA

da , il

    Donald Trump snobbato dalla First Lady polacca: la mancata stretta di mano diventa virale

    Una sorta di “vendetta femminista” quella andata in scena giovedì 6 luglio a Varsavia tra Donald Trump e Agata Kornhauser-Duda, la First Lady della Polonia. La moglie del premier polacco Andrzej Duda ha trovato un modo piuttosto originale per sfuggire alla stretta di mano di Trump che per mesi ha terrorizzato i potenti del mondo, lasciando il presidente USA letteralmente di stucco. Poco prima che l’inquilino della Casa Bianca tenesse il suo discorso ufficiale davanti alla folla, al termine della visita di Stato, Trump ha stretto la mano al premier, dirigendosi poi verso la moglie per salutarla: a quel punto la First Lady polacca ha preso l’iniziativa ed è andata a stringere la mano prima a Melania, lasciando The Donald non poco perplesso.

    Le immagini della mancata stretta di mano tra la First Lady polacca e Trump hanno fatto il giro del mondo e sono diventate virali in rete. Tanti gli utenti che hanno applaudito al gesto che avrebbe intaccato l’ego del presidente USA.

    In un certo senso, possiamo dire che Donald Trump è stato vittima della sua stessa mania di grandezza, esplicitata anche dalla stretta di mano famosa come la pulling handshake di Trump: un gesto che dovrebbe essere distensivo come lo stringersi le mani, per il presidente USA è diventata una sorta di prova di forza, con tanto di certificazione della sua importanza nei confronti del suo interlocutore, chiunque sia.

    Se il premier indiano Narendra Modi ha ovviato al gesto, abbracciandolo, la First Lady polacca ha fatto anche meglio: ha dato la mano prima a Melania, in una sorta di galateo al femminile, e poi al presidente che, a quel punto, era già infastidito e non ha potuto fare altro che darle la mano senza pensare a come sarebbe apparso.