Pensioni news oggi, FASE 2: sindacati e governo di nuovo a confronto

La fase 2 della riforma delle pensioni è iniziata: attendiamo news dall'incontro di oggi tra sindacati e governo sui temi della previdenza e del lavoro, sulle future pensioni ai giovani, sulla flessibilità in uscita, sul cuneo fiscale

da , il

    Pensioni news oggi, FASE 2: sindacati e governo di nuovo a confronto

    Sulle pensioni le news di oggi sono tante: non solo riprende la FASE 2 della riforma delle pensioni, con il confronto tra sindacati e governo sul tema delle pensioni e della previdenza sociale, ma i tecnici sono tornati al lavoro anche su argomenti come il cuneo fiscale e provvedimenti pensati ad hoc per i giovani e le famiglie. Un primo tavolo sulla previdenza è in programma proprio per martedì quattro luglio 2017. Sul tavolo dovrebbe arrivare una proposta del governo che punta a costruire un meccanismo di anticipo pensionistico futuro per i giovani. Intanto è stata decisa la data del 13 luglio a Roma per l’assemblea unitaria di Cgil, Cisl e Uil, che si riuniranno per fare il punto sulle pensioni. L’appuntamento servirà proprio a confrontarsi sulla ‘fase 2′ della riforma sul tema della previdenza e del lavoro.

    NOVITA’ APE E RIFORMA PENSIONI FASE 2

    Tornano a incontrarsi, sindacati e governo, per trovare un punto comune sugli argomenti in discussione nella fase 2 della riforma pensioni. Tutto ciò in attesa che anche l’APE VOLONTARIA sia definita con i decreti attuativi e con la pubblicazione in gazzetta ufficiale. Dalle ultime indiscrezioni, ci sono novità sull’anticipo pensionistico, o meglio su questo capitolo della riforma che ridiscute la Legge Fornero, di cui abbiamo parlato qui.

    NEWS: PENSIONE DI GARANZIA GIOVANI

    Dopo aver incassato alcune vittorie per i Quota 41 (leggi tutte le novità approvate per le pensioni precoci), i temi sul tavolo del confronto tra governo e sindacati sono sempre le pensioni, ma stavolta le novità riguardano la pensione di garanzia per giovani che hanno avuto carriere discontinue nel mondo del lavoro, e l’eventuale rielaborazione di un calcolo delle pensioni con sistema contributivo. In discussione c’è anche lo stesso rapporto tra previdenza e assistenza, e la possibilità di inserire nella riforma l’ipotesi di sottoscrizione di una pensione complementare per i lavoratori, in base a determinati requisiti. Inoltre il confronto verterà anche sui termini del rinnovo del contratto degli statali.

    AUMENTO ETA’ PENSIONABILE: ALZATA DI SCUDI DEI SINDACATI

    Intanto il confronto tra sindacati e governo sulle pensioni si fa sempre più acceso, anche e soprattutto dopo l’ipotesi dell’aumento dell’età pensionabile a 67 anni, che ha fatto levare subito al cielo gli scudi dei rappresentanti dei lavoratori, con Susanna Camusso in prima linea, sostenuta anche dai leader delle altre sigle sindacali.