Cameriera denuncia titolare su Facebook: «Licenziata perché non indossavo il reggiseno al lavoro»

Il caso sta facendo discutere l'Inghilterra: il datore ha fatto bene o no?

da , il

    Cameriera denuncia titolare su Facebook: «Licenziata perché non indossavo il reggiseno al lavoro»

    Una cameriera sarebbe stata licenziata perché non indossava il reggiseno sul luogo di lavoro. La ragazza, Kate Hannah, 22 anni, ha denunciato il titolare con un post su Facebook.

    Il caso sta facendo discutere in Inghilterra. Kate lavorava in un pub di Beverley, East Yorkshire. Una sera, stando al suo racconto su Facebook, si sarebbe presentata con una maglietta senza reggiseno.

    Stando alla foto postata da lei, nulla di provocante: una semplice maglietta grigia. La cosa ha comunque fatto indispettire il titolare del pub e suo fratello, che l’hanno accusata di essere poco professionale. Inoltre l’avrebbero per questo umiliata davanti ai clienti del pub, tanto che la ragazza avrebbe anche subito insulti pesanti.

    Su Facebook, in realtà, sono molti coloro che hanno dato ragione al titolare, sottolineando che al lavoro ci si presenta in modo professionale, e accusando la cameriera di fare vittimismo.

    Resta da capire ora una cosa: è vero o no che la ragazza è stata licenziata? La protagonista dice di sì, il titolare, invece, sostiene che nessuna dipendente è stata licenziata per questo motivo. Anche perché, se fosse vero, andrebbe incontro a una denuncia.