Justin Trudeau al Toronto Pride per sostenere i gay e la comunità musulmana

Il presidente canadese Justin Trudeau, oltre alla comunità LGBTQ, durante il Toronto Pride ha manifestato il proprio sostegno alla comunità musulmana indossando dei calzini a tema

da , il

    Justin Trudeau al Toronto Pride per sostenere i gay e la comunità musulmana

    Justin Trudeau ha partecipato al Toronto Pride per sostenere i gay ma non solo. Il presidente canadese, infatti, oltre alla comunità LGBTQ, ha voluto manifestare il proprio sostegno alla comunità musulmana indossando dei calzini a tema. Le foto di Justin Trudeau, condivise su Twitter e Facebook, sono diventate virali.

    Domenica 25 giugno, nella città canadese, si è svolto il Toronto Pride 2017. Una giornata per manifestare l’orgoglio omosessuale e per rivendicare diritti. Di Gay Pride, ricordiamo, se ne sono celebrati diversi in tutto il mondo, anche in Italia con il Milano Pride di sabato.

    Justin Trudeau non è diventato solo una star del web per il suo aspetto fisico (basti pensare agli sguardi languidi che gli ha rivolto la figlia di Donald Trump e non solo). Il presidente canadese si sta infatti facendo apprezzare (e invidiare) in tutto il mondo per le sue politiche progressiste, a vantaggio, tra gli altri, di comunità come quelle LGBTQ e musulmane.

    E domenica, a Toronto, il presidente ha ribadito la vicinanza a queste comunità. Ha sfilato insieme ai gay, tra balli, canti e colori arcobaleno.

    E non solo. Domenica cadeva anche la fine del Ramadan, e Justin Trudeau ha voluto mandare anche un messaggio di vicinanza alla comunità islamica canadese. Come? Indossando dei calzini arcobaleno con dei simboli musulmani.