Principe Filippo ricoverato in ospedale, la Regina accompagnata dal figlio Carlo

Il principe Filippo è stato ricoverato in ospedale per precauzione a seguito di un'infezione dovuta a una precedente malattia

da , il

    Principe Filippo ricoverato in ospedale, la Regina accompagnata dal figlio Carlo

    Il principe Filippo d’Edimburgo è stato ricoverato in ospedale per precauzione a seguito di un’infezione dovuta a una precedente malattia. Secondo quanto rende noto Buckingham Palace, il principe consorte, 96 anni, è stato ricoverato al King Edward VII Hospital di Londra nella notte di martedì 20 giugno come misura di precauzione, per curare un’infezione provocata da una condizione pre-esistente. “Il principe Filippo è di buon umore ed è dispiaciuto di non poter presenziare all’apertura ufficiale del Parlamento e a Royal Ascot“, ha detto un portavoce della Casa Reale, precisando che “Sua Maestà viene aggiornata e sarà a Royal Ascot come da programma“. Per questo motivo, in occasione del Queen’s Speech, la Regina è stata accompagnata dal figlio ed erede al trono, il principe Carlo.

    Nessun problema grave dunque per il principe consorte che ha annunciato il ritiro dalla vita pubblica lo scorso maggio. Come da programma, Filippo aveva accompagnato la Regina all’inaugurazione del Royal Ascot prima del ricovero in ospedale.

    Toni dimessi e niente cerimoniale invece per Elisabetta II che ha aperto i lavori del Parlamento inglese con il discorso programmatico del governo, firmato dalla premier Theresa May: al centro la Brexit e la lotta all’Isis, mentre da più parti si è notato il mancato riferimento alla visita di Stato di Donald Trump.

    La scelta di non seguire il protocollo reale del Queen’s Speech per la prima volta dopo 43 anni (l’ultima volta è stata nel 1974) è stata apprezzata dai media inglesi e soprattutto dalla popolazione che negli ultimi mesi ha subìto tre attacchi terroristici e che sta ancora vivendo la tragedia dell’incendio alla Grenfell Tower di Londra: niente ingresso in carrozza e corona in capo, ma l’ingresso in auto e il classico tailleur da “civile” per la Regina, apparsa in buona forma nonostante i 91 anni.

    Secondo quanto riporta il Mirror, la decisione sarebbe dovuta a diverse ragioni: oltre a un gesto di rispetto per le vittime del terrorismo e dell’incendio al grattacielo (nella stessa giornata a Londra si è tenuta la manifestazione dei sopravvissuti in quello che i tabloid hanno chiamato il “Day of Rage“, giorno della rabbia), la cerimonia è stata più sobria perché troppo ravvicinata al Trooping the Colour, cerimonia in pompa magna che si è tenuta il 17 giugno in onore del compleanno ufficiale del regnante di Inghilterra (la Regina ha compie gli anni il 21 aprile) e quindi non c’era il tempo necessario per organizzare una seconda cerimonia.

    Infine, anche l’età della sovrana ha avuto un certo peso, nonostante nel 2016 al Queen’s Speech avesse seguito il rigido protocollo, con tanto di corona e abbigliamento cerimoniale.

    La stessa sovrana ha poi confermato che il ricovero del marito non è nulla di grave, sottolineando nel discorso che il principe Filippo sarà al suo fianco negli incontri internazionali già fissati nei prossimi mesi, compreso quello con i reali di Spagna.